Allagamenti e difficoltà nella circolazione: dopo le prime piogge non mancano i disagi

​Piogge di fine estate e allagamenti nel Salento. La segnalazione allo 'Sportello dei Diritti' anche da Pisignano frazione di Vernole. Nelle giornate di ieri, episodi simili a Maglie e in alcuni paesi della Grecìa Salentina. Ed il maltempo potrebbe proseguire ancora.


Dopo una stagione estiva caratterizzata da una lunghissima siccità, ecco giungere piovaschi e temporali di fine stagione. Degli eventi che potremmo definire ciclici, praticamente. Ciò, purtroppo, determina pure allagamenti e disagi alla circolazione. In tal senso, giunge puntuale in redazione la segnalazione dello “Sportello dei Diritti”, presieduto dall’avv. Giovanni D’Agata, che in queste ore sta ricevendo numerose testimonianze fotografiche di “torrenti in piena” o “laghetti” lungo alcune vie dei centri cittadini salentini. Tra queste, le immagini provenienti da Pisignano (frazione di Vernole), dove via Vernole “si è completamente allagata in pochissimi minuti di pioggia, inondando auto e abitazioni adiacenti con danni notevoli da chi si è ritrovato, suo malgrado, coinvolto”, si legge nella nota.

Si tratta di fatti tutti prevedibili nonostante si accampi, troppo sovente, la scusa dell’evento ‘eccezionale’ – prosegue il comunicato – per tentare di evitare di risponderne civilmente, quando invece si tratta, il più delle volte, di normalissime precipitazioni le cui conseguenze potrebbero essere evitate solo con la manutenzione, come la giurisprudenza ha più volte ribadito, ritenendo responsabili gli enti locali quali “custodi” delle strade”. “Ma quanti di questi episodi potrebbero evitarsi se le amministrazioni comunali avessero più cura e agissero preventivamente?”, conclude D’Agata. 

A ciò occorre aggiungere qualche simile episodio registratosi nei centri di Maglie e Castrignano de’ Greci. Non solo. A Porto Cesareo una tromba d’aria ha fatto vivere un brutto quarto d'ora ai cittadini presenti, spazzando via di tutto; riuscendo, peraltro, a ribaltare un camion, una barca e il gazebo di un locale. Immediato l’intervento dei 'caschi rossi' per effettuare i soccorsi. Insomma, cominciano a registrarsi le prime conseguenze dovute all’improvviso avvento del maltempo nel territorio salentino. Una perturbazione che sta interessando tanto le regioni del Nord, quanto quelle di centro e Sud Italia. 

Ultima modifica: 15 settembre 2017 17:57

In questo articolo