Cani eroi in corsia, visita ‘speciale’ per i piccoli pazienti di pediatria e onco-ematologia pediatrica del “Vito Fazzi” di Lecce

I cani da salvataggio della Scisar – Scuola Cinofila Italiana Soccorso Acquatico e Ricerca – hanno ‘girato’ nei reparti di pediatria e onco-ematologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce



È stata una giornata di gioia per i piccoli pazienti dei reparti di Pediatria e Onco-ematologia pediatrica dell’Ospedale di Lecce che, questa mattina, hanno ricevuto l’inaspettata visita da parte di amici “speciali”. Questi eroi a quattro zampe hanno “girovagato” in corsia, riuscendo a strappare un sorriso ai degenti.

I Cani da Salvataggio della Scisar è certamente più semplice vederli in azione durante l’estate, mentre insieme ai loro conduttori/istruttori, sono impegnati nei servizi di pattugliamento delle spiagge o a bordo delle Motovedette della Guardia Costiera al fianco dei militari al fine di garantire la sicurezza in mare. Questa volta, per la prima volta, hanno oltrepassato la porta dei reparti, dove sono ricoverati i bambini che hanno accolto con gioia l’iniziativa.

L’idea, fortemente voluta dal direttivo e volontari della scuola cinofila ha trovato ampio consenso da parte della Direzione Sanitaria dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e, in particolare del Dott. Pietro Caprio, primario del reparto di Pediatrica e della Dott.ssa Assunta Tornesello, primario del reparto di Onco-ematologia Pediatrica.

La visita non sarà l’unica, ma la prima di un progetto più complesso che proseguirà con la creazione del Polo Pediatrico del Salento.

Per i nostri volontari – spiega Marco Scialpi, Presidente della SCISAR – si tratta di un grande gesto di solidarietà, un gesto fatto con grande soddisfazione«Veder sorridere i bambini anche solo per qualche minuto ci rende estremamente felici e rende felici anche i nostri amici a 4 zampe che con tatto si avvicinano ai cuccioli a “due zampe” trasmettendo tutto il loro amore».

Ultima modifica: 28 dicembre 2017 18:36

In questo articolo