Hai zaini o astucci che non usi più? Donali a chi non può acquistarli

La redazione di Leccenews24.it aderisce all'iniziativa di chi invita le famiglie a donare zaini e astucci usati e in buono stato.



La scuola è già iniziata per qualcuno, per tutti gli altri – quantomeno in Puglia – inizierà la prossima settimana. Tra ansie e preoccupazioni, tra orari da rispettare e compiti da fare, ci sono problemi ben più seri.

Non sono poche purtroppo le famiglie che non possono permettersi di acquistare il kit completo per la scuola dei propri figli. E non parliamo soltanto dei testi scolastici, quanto dello stretto necessario quali quaderni, matite, album, oltre a ciò che li contiene, ovvero zaini e astucci. La pubblicità in tv – partita già da luglio scorso – offre ogni tipo di modello e marca, da far gola ad ogni bambino o ragazzo. Ma per più di qualcuno rimane un desiderio inesaudito.

Alcune associazioni di volontariato già si sono impegnate per raccogliere fondi e acquistare l’indispensabile per la scuola al fine di donarlo a chi non se lo può permettere.

La redazione di Leccenews24 intende sposare l’iniziativa di chi ha pensato che, senza metter mano al portafogli, possono essere donati anche zaini e astucci usati e in buono stato. Sì, perchè per tendere la mano a chi ha più bisogno, basta poco.

Se avete, quindi, zaini, astucci, o anche grembiuli, che i vostri figli non usano più, potete contattare le vicine parrocchie o la Caritas, o ancora associazioni di volontariato che già conoscete. Nell’armadio di ogni famiglia ci può essere qualcosa che, se pur in buono stato, non si utilizza più.

Tra le parrocchie che attendono materiale vi è quella di San Massimiliano Kolbe in via Pistoia a Lecce.

E allora, aprite armadi, cassetti e bauli. Farete felice un bambino e i suoi genitori!

Ultima modifica: 13 settembre 2018 16:51

In questo articolo


Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione