False le voci della scomparsa di Mons. Michele Castoro, il vescovo continua a lottare in ospedale

Le voci si rincorrono da ieri sera, preoccupando gli ambienti ecclesiastici pugliesi, ma la notizia della scomparsa di mons. Michele Castoro è "infondata". Il presule sta lottando con coraggio contro la sua malattia.



Con un’incredibile velocità si era diffusa negli ambienti ecclesiastici pugliesi la notizia della scomparsa di mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste. La delicatezza con cui aveva parlato della sua malattia durante la visita di Papa Francesco a San Giovanni Rotondo aveva commosso l’Italia intera. «Scusate per l’emozione, oggi torno a celebrare messa dopo due mesi di assenza. E grazie a Dio mi è tornata anche la voce» aveva dichiarato davanti ai fedeli.

Le voci che si sono diffuse hanno addolorato numerosi vescovi pugliesi che, loro malgrado, si sono fatti a loro volta portavoce di una notizia che si è rivelata infondata.

La nostra redazione ha raggiunto telefonicamente l’arcivescovo emerito di Lecce, Domenico D’Ambrosio che proprio questa mattina è andato a visitare in ospedale il presule a seguito dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute, confidandoci che il vescovo continua a lottare con grande forza e coraggio.

Come tutti ricordano, Mons. Castoro fu il successore dell’arcivescovo D’Ambrosio alla guida della diocesi garganica della quale è originario.

Ultima modifica: 16 aprile 2018 14:32