Il meteo regala sole e temperature primaverili, ma nel fine settimana torna il maltempo

Il sole riuscirà a resistere fino a giovedì quando è attesa una nuova perturbazione atlantica, veloce ma piuttosto intensa. Il maltempo vero e proprio, però, arriverà nel weekend.



«Marzo pazzerello: guarda il sole e prendi l’ombrello!» si dice. Basta guardare le previsioni per accorgersi che un fondo di verità nella nota filastrocca c’è sempre. La settimana è iniziata con qualche “minacciosa” nuvola, ma le tanto attese piogge hanno lasciato il posto al sole.

Anche l’asticella della colonnina di mercurio si è fermata su valori primaverili, facendo presto dimenticare il freddo dei giorni scorsi. Temperature leggermente superiori alla media del periodo, dicono gli esperti. Il bel tempo, però, non riuscirà ad imporsi.

Dopo due giornate meteorologicamente tranquille cambierà tutto. Come conferma Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com «giovedì è attesa una nuova perturbazione atlantica, veloce ma piuttosto intensa. Piogge e rovesci anche a sfondo temporalesco attraverseranno lo Stivale da Ovest verso Est». Insomma, toccherà tirare fuori l’ombrello che avevamo riposto

Niente di buono per il fine settimana

Si tratterà soltanto di una parentesi? Sembrerebbe proprio di no perché, secondo l’esperto, un nuovo peggioramento è atteso per il weekend. E questa volta sarà accompagnato da un netto calo delle temperature che avranno un sapore quasi invernale. Tutta colpa di una irruzione artico-siberiana che potrebbe sfiorerà il Belpaese. Si tratta, infatti, soltanto di ipotesi che devono essere ancora confermate dai meteorologi.

«Incerto è ancora il destino della nostra Penisola che dal prossimo fine settimana sarebbe in parte raggiunta da parte dell’aria fredda, specie le Regioni Settentrionali, secondo un colpo di coda invernale. Questo dipenderebbe ovviamente dalla effettiva traiettoria del nucleo gelido che, ad oggi mostrerebbe ancora segni di incertezza. Tutto questo avverrebbe mentre l’anticiclone si andrebbe irrobustendo sulla Scandinavia» scrivono dal 3bmeteo.com.

In fondo, non c’è da stupirsi: si tratta di un periodo di cambiamento che può risultare “pazzerello” proprio come marzo.

Ultima modifica: 13 marzo 2018 14:47

In questo articolo