Inizio dell’anno con l’ombrello, attese piogge e tempo instabile fino al 6 gennaio

Il maltempo è dietro l'angolo. Secondo gli esperti, già da domani è previsto un netto peggioramento delle condizioni meteo su tutta l'Italia: anche nel Salento sono attese piogge.



La “capatina” dell’anticiclone in Italia ha regalato temperature gradevoli, soprattutto a San Silvestro, ma l’incursione dell’alta pressione che ha fatto salire l’asticella della colonnina di mercurio su valori superiori alla media del periodo non è destinata a durare a lungo. Anzi, rischia di essere già un ricordo. L’anno, iniziato da poche ore, non promette nulla di buono dal punto di vista meteorologico. Secondo gli esperti, infatti, domani sono attese le prime piogge e tutta la settimana sarà caratterizzata dall’instabilità. Le precipitazioni più intense dovrebbero coinvolgere soprattutto la Campania, la Calabria tirrenica, il nord della Sicilia, ma anche il Salento, dove sono attesi temporali.

Il tempo, insomma, potrebbe subire repentini cambiamenti, anche nel corso della stessa giornata. Miglioramenti temporanei si alterneranno a perturbazioni sparse che caratterizzeranno il tempo almeno fino al 6 gennaio, quando è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni, in particolare sulle regioni settentrionali. Al meridione, invece, dominerà l’anticiclone.  Il maltempo risparmierà il sud per qualche ora, fino al 7/8 gennaio.

Degni di nota saranno anche gli sbalzi termici. Di giorno si registreranno valori vicini ai 12 gradi, mentre di sera la temperatura percepita si aggirerà intorno ai 3/5 gradi. Insomma, non ci sarà nessuna ondata di gelo come quelle che hanno segnato il mese di dicembre, ma l’inverno sembra non avere nessuna intenzione di mollare la presa. Almeno non per il momento.

Ultima modifica: 1 gennaio 2018 16:29

In questo articolo