L’11 Aprile è la “Giornata del Mare”. Nel Salento non mancano le iniziative

Anche il Salento aderisce alla prima "Giornata del Mare", data scelta dal Governo Italiano per celebrare ogni anno il mare, tanto importante per il nostro Paese, ed introdotta nel nuovo codice della nautica.



Il mare, una risorsa naturale da tutelare. Ricorre oggi la prima “Giornata del Mare”, iniziativa promossa dalla FIV – Federazione Italiana Vela, l’11 aprile, data prescelta dal Governo Italiano, per celebrare ogni anno il mare e la cultura marinara, tanto importante per il nostro Paese ed introdotta nel nuovo codice della nautica.

Circolo della Vela Marina di Lecce

Il Circolo della Vela Marina di Lecce è tra i circoli pugliesi che aderiscono all’iniziativa. A partire dalle ore 9.30 e sino alle 13,00, il Circolo – presso la propria sede nautica nel Lido York di San Cataldo di Lecce – apre le proprie porte a genitori, bambini, studenti, e a chiunque sia interessato a condividere, la passione per la vela e per il mare. Lo scopo è quello di avvicinare e far conoscere le realtà della vela agli studenti, fornire corrette informazioni sullo sport della vela e come praticarlo e, più in generale, promuovere la cultura del mare e del rispetto dell’ambiente e per partecipare in modo concreto all’ “educazione al mare”, delle nuove generazioni, inteso come grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico.

Durante la giornata informativa, si potrà prendere conoscenza delle attività del circolo nonché apprendere, sotto la guida di un istruttore federale, alcune nozioni sulla navigazione e sulle imbarcazioni utilizzate per la scuola di vela. L’iniziativa, organizzata con il patrocinio del Comune di Lecce, ha avuto anche il sostegno e il supporto della Capitaneria di Porto, che sarà rappresentata dal Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di San Cataldo, per sensibilizzare i partecipanti ad un approccio consapevole  sui temi della tutela dell’ambiente marino e la sicurezza in mare.

Alla Giornata del Mare, parteciperanno, inoltre, un folto gruppo di studenti dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “E. Fermi” di Lecce . Per accogliere tutti gli studenti e non solo, il Circolo offrirà la possibilità di usufruire del tesseramento promozionale del tutto gratuito, con copertura assicurativa a garanzia di una frequentazione dei Circoli in piena serenità e sicurezza.

Progetto Welcome

Si volge a Lecce nei giorni 10-11 aprile, presso il Monastero dei Teatini, il workshop di apertura del progetto WELCOME (WatEr LandsCapes sustainability thrOugh reuse of Marine littEr), finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma INTERREG IPA CBC Italia-Albania-Montenegro. Nell’ottica dell’economia circolare del riutilizzo e dello sviluppo sostenibile, il progetto WELCOME è finalizzato:

  • alla rimozione della spazzatura marina da alcune spiagge selezionate lungo le coste italiane (in particolare, lungo le marine leccesi), albanesi e montenegrine;
  • al restauro delle dune costiere, attraverso il riutilizzo del legno spiaggiato per creare sistemi di contenimento contro l’erosione costiera, anche attraverso il coinvolgimento di artisti per la creazione di opere d’arte eco-sostenibili;
  • allo sviluppo di modelli di dispersione della spazzatura marina nel mare Adriatico;
  • alla catalogazione delle principali tipologie di spazzatura che si deposita sulle spiagge;
  • e infine ad un’analisi del quadro legale e istituzionale per un intervento coordinato nei tre Paesi nella gestione della fascia costiera.

Il progetto, guidato dal Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare (CONISMA, Unità Locale di Ricerca di UNISALENTO), vede la partecipazione del Comune di Lecce, l’Università di Tirana (FGJM), la National Coastline Agency (NCA) Albania, l’Università del Montenegro (UNIME) e del Public Enterprise for Coastal Zone Management of Montenegro (JPMDCG). Il workshop apre con gli interventi dell’assessore all’Europa e Cooperazione Internazionale  prof.ssa Patrizia Guida e del rappresentante dell’Autorità di Gestione del programma IPA CBC Italia-Albania-Montenegro della Regione Puglia, avv. Davide Marcianò.

I rifiuti che provengono dal mare costituiscono una grave minaccia all’integrità degli ecosistemi e della biodiversità marina e costiera. L’erosione dei litorali, insieme con la spazzatura marina, producono un deterioramento della qualità delle spiagge e un decremento dell’attrattività turistica, con un significativo impatto socio-economico. Le spiagge adriatiche del Salento, così come quelle dei nostri dirimpettai albanesi e montenegrini, sono particolarmente colpite dal problema della “spazzatura marina”.

Aderisce anche Gallipoli

Alla manifestazione ha aderito anche il Comune di Gallipoli con la ‘Prima Giornata nazionale del Mare a Gallipoli”. Lo ha fatto  aderendo alla grande rete del Museo Navigante e per celebrare ancor più il proprio patrimonio insieme a numerose realtà cittadine, dando vita ad una serie di attività.

Ultima modifica: 11 aprile 2018 16:18

In questo articolo