Dialogo con le nuove generazioni, il progetto “Io come Te” sbarca al liceo De Giorgi | VIDEO

Confronto e riflessione stamane al liceo "De Giorgi" di Lecce: Agedo e altre associazioni hanno incontrato gli studenti per un dialogo sulla violenza.

Si è svolto presso la sede di Via Pozzuolo del Liceo Scientifico “C. De Giorgi” a Lecce, il secondo incontro delle associazioni con studenti e studentesse.  Il dialogo con le nuove generazioni è una delle azioni del progetto “IO COME TE. Percorso di introspezione sociale contro la violenza”, promosso da Agedo Lecce.

I volontari e gli attivisti delle varie associazioni che partecipano al progetto hanno così incontrato a rotazione i gruppi degli studenti presenti: per tutti la possibilità di riflettere e di confrontarsi con il problema della violenza che, in tante forme, colpisce soggetti di ogni tipo.

Tanti i giovani presenti, agli ordini della Dirigente Scolastico del liceo, la professoressa Giovanna Caretto.

Attraverso le testimonianze, il confronto, il racconto di esperienze, i ragazzi e i referenti delle associazioni hanno ragionato e discusso sulle cause, stereotipi, luoghi comuni, briglie che legano la nostra intelligenza, il nostro cuore  e la nostra capacità di leggere con chiarezza e libertà la realtà che ci circonda.  “Divenire più consapevoli di questo – è stato ribadito – può certamente aiutare nella prevenzione e nel contrasto   alla prevaricazione e all’indifferenza”.

L’iniziativa è in collaborazione con il CSVS, con l’adesione dell’USP e dell’Assessorato alle Pari Opportunità, ai Diritti Civili e al Volontariato del Comune di Lecce, con il partenariato di una rete di associazioni di cui  Agedo Lecce è capofila: Fratres, Philos, AnywayAccessalento, Le Randage, Lea Liberamente e Apertamente, Lila Lecce e con la partecipazione di Amnesty, SanFra e Polis Aperta.

Ultima modifica: 16 gennaio 2018 14:30

In questo articolo