Capodanno con la Superluna, ma tutto il 2018 sarà un anno spettacolare

Il nuovo anno si apre con uno spettacolo astronomico regalato dalla Superluna, la più grande e brillante di tutto il 2018. Prossimo appuntamento il 31 gennaio.



Il 2018 sarà un anno ricco di appuntamenti celesti da non perdere. E lo spettacolo non poteva che cominciare con una Superluna che lascerà tutti senza fiato. Il satellite raggiungerà la minima distanza dalla Terra alle 22.56 del primo gennaio. Poche ore dopo, raggiungerà anche la fase piena. Una “coincidenza” che la renderà più luminosa e più grande del solito.

Dopo lo show osservato al calar del sole il 3 dicembre, il cielo ha concesso il bis. Non solo, per chi ha perso le due ‘occasioni precedenti’ ne regalerà un’ultima anche nella notte del 31 gennaio, quando si verificherà una eclissi di luna che sarà visibile solo in Australia, Nord America, Estremo Oriente e Oceano Pacifico. Non in Italia, purtroppo.

«La Superluna apparirà poco più del 7% più grande e un po’ più luminosa della media, ma non sarà facile cogliere queste differenze – ha affermato Gianluca Masi, astrofisico, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project – Le variazioni in gioco sono modeste, non certo apprezzabili da osservatori occasionali, tuttavia aggiungono fascino all’evento, trasformandolo in un prezioso pretesto per ammirare il nostro satellite naturale nel contesto del cielo stellato e condividerlo con il pubblico».

Insomma, ogni occasione è buona per alzare gli occhi al cielo e sognare.

“Una chicca assoluta da fotografare” secondo Masi sarà l’evento astronomico dell’anno fissato il 27 luglio 2018 con protagonisti Luna e Marte. Il pianeta rosso sarà di nuovo all’opposizione rispetto al Sole e raggiungerà il massimo della visibilità: sarà al fianco della Luna, anche lei rossa per effetto dell’ombra dell’eclissi totale. L’insolita coppia celeste, che si terrà compagnia più di un’ora.

Ultima modifica: 1 gennaio 2018 15:34

In this article