​Si schianta con l'auto di servizio alle prime luci dell'alba, preoccupano le condizioni di un vigilantes

Sei in » »

Stava tornando a Racale da Salice Salentino quando, per cause ancora tutte da accertare, un vigilantes ha perso il controllo della macchina di servizio, andando a sbattere con violenza contro un ostacolo. Ora si trova ricoverato al Fazzi.


L'ospedale Vito Fazzi
L'ospedale Vito Fazzi

Dal Salento. L’incidente stradale, la folle corsa in ospedale e la ‘rabbia’ di fronte al pensiero che quanto accaduto (forse) si poteva evitare: è questo il drammatico “riassunto” della notte appena trascorsa. Mancava poco all’alba, quando un vigilantes di una nota agenzia che si occupa di sicurezza è stato protagonista di un terribile sinistro.
  
Impossibile raccontare con dovizia di particolari la dinamica di quei drammatici momenti. Secondo una prima ricostruzione, però, l’uomo stava tornando a Racale da Salice Salentino dove aveva ‘controllato’ una banca, quando ha perso improvvisamente il controllo dell’auto di servizio. La macchina ha zizzagato pericolosamente sulla carreggiata, finendo la sua folle corsa contro un ostacolo. Un impatto violentissimo, come dimostra la macchina ridotta ad un ammasso di lamiere contorte.
  
Sono stati alcuni automobilisti di passaggio ad attivare la macchina dei soccorsi. I sanitari del 118, giunti sul posto, hanno intuito subito la gravità della situazione e hanno accompagnato a sirene spiegate il malcapitato verso il Pronto Soccorso dell’Ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce, dove è arrivato in «codice rosso». I medici che lo hanno preso in cura non si sbottonano, ma le sue condizioni sono preoccupanti. Al momento si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia.
  
Subito la notizia ha fatto il giro dei colleghi, un tam tam che ha unito il dispiacere per quanto accaduto ad un amico ad una serie di domande che cercano risposte. In tante occasioni, infatti, attraverso le loro rappresentanze sindacali i vigilantes hanno denunciato turni di lavoro massacranti. Non si vuole entrare qui, nell’episodio accaduto dove le cause che hanno provocato l’incidente potrebbero essere tante e che saranno accertate in sede competente, le guardie tuttavia fanno fronte comune. 

Approfondimenti per
  
Autore:
3 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |
  Verita'
Commenti: 1

utente dal 10/08/2017
Leggendo spesso i commenti mi chiedevo come mai ogni volta che succede qualcosa a qualsiasi gpg di un qualsiasi istituto ignoti colgono l'occasione per sputare menzogne solo su di un istituto.mmmm........... Vi sara' qualche interesse alle spalle. Accennato questo chiedo anche ai presenti se mi danno il titolo del film che stanno vedendo visto che la gpg in questione sembra che abbia fatto incidente verso le 23.30 (inizio turno 22) insieme ad un'altra auto che improvvisamente usciva dallo stop senza fermarsi creando il tamponamento.Detto questo pregherei chiunque trovi occasione per attaccare sempre la Securpol Security di i nformarsi prima bene dei fatti e poi di provvedere a commentare come la legge prevede .Grazie per l'attenzione con la speranza che il ragazzo dell'incidente si rimetta il piu presto possibile per poter tornare ad abbracciare la propria famiglia,anche perche' penso che la cosa piu' importante sia questa non quella di avere sempre dei pensieri negativi nei confronti della solita azienda tentando sempre di metterla in cattiva luce su tutti i commenti su cio' che succede ovunque ogni giorno. Buonagiornata
  GIOVANNI
Commenti: 1

utente dal 09/08/2017
Proprio il sottoscritto ha varie volte presentato denunce verso tutte le AutoritÓ competenti per le varie violazioni e turni delle Gpg che svolgono. Denunce presentate anche alla Procura della Repubblica, ma sono tutte finite nel cestino della spazzatura e questo Ŕ il risultato. Purtroppo sembrerebbe che gli Istituti di Vigilanza siano autorizzati ad usare i lavoratori per carne da macello. Mi domando tutte le mie denunce che fine hanno fatto. ad oggi nessuna risposta da parte delle AutoritÓ competenti. Alla Direzione del giornale chiedo gentilmente che venga pubblicato quanto ho commentato. Ringrazio anticipatamente e sono a completa disposizione per approfondimenti. Giovanni Vita Responsabile Provinciale SINALVCISAL LECCE
  ex guardia.
Commenti: 40

utente dal 14/07/2015
Se si trattasse dell'istituto di vigilanza securpol security di racale, mbhe non mi meraviglierei pi¨ di tanto, in quest'ultimi 3 anni in quell'istituto sono state rilevate da parte di autoritÓ competenti (Spesal, ispettorato del lavoro ecc.) tantissime di quelle violazioni da scriverci un libro., tanto Ŕ vero che gli Ŕ stata ritirata la licenza con deroga fino a novembre di quest'anno. In quell'istituto non esistono turni di riposo nŔ tanto meno stipendi erogati mensilmente a regola d'arte. Naturalmente non spetta a noi stabilire le cause dell'incidente che possono essere molteplici ma se alla fine il risultato di quell'incidente fosse da attribuire veramente alla stanchezza della guardia per le molte ore lavorative effettuate cosa dobbiamo dire in merito...??? Io personalmente ho avuto modo di lavorarci e posso dirvi che di ore di lavoro arrivavo a farne anche 16 al giorno senza turni di riposo e naturalmente senza essere retribuito. Un augurio personale a quel povero ragazzo vittima di questo beffardo incidente, gli auguro una pronta guarigione