Sorpreso a pescare nell’Area Marina Protetta minaccia le Forze dell’Ordine. In manette 46enne di Porto Cesareo

L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione locale e dai militari della Capitaneria di Porto. Risponde di Resistenza a Pubblico Ufficiale e Minacce.


carabinieri

Nella giornata di oggi a Porto Cesareo i Carabinieri della Stazione Locale, unitamente ai militari della Capitaneria di porto di Gallipoli e dell’Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea, hanno hanno tratto in arresto Luigi Ferrari, 46enne nato a Nardò e residente nel comune rivierasco che dovrà difendersi dall’accusa di Resistenza a Pubblico Ufficiale e Minaccia.

I fatti

L’uomo è stato fermato presso l’Area Marina Protetta, a Sant’Isidoro, mentre, a bordo del suo natante era intento a pescare.

Il 46enne, nel corso del controllo a opera degli uomini delle Forze dell’Ordine, non solo ha opposto resistenza ma, altresì, ha minacciato i militari.

Luigi Ferrari terminate le formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Ultima modifica: 17 gennaio 2018 19:51

In questo articolo