Strade allagate e pali pericolanti: Copertino conta i danni del maltempo. E un passaggio a livello resta aperto

Passato il peggio, Copertino conta i danni causati dal violento temporale che si è abbattuto in città: strade allagate, pali pericolanti e anche le sbarre di un passaggio a livello rimaste alzate.


temporale-strade-copertino-allagate

Gli esperti lo avevano detto: il maltempo causato dalla perturbazione numero tre di giugno, giovedì avrebbe raggiunto il Sud con il suo carico di temporali, tant’è che la Protezione Civile aveva diramato un’allerta meteo, valida per 24 ore. Se a Lecce i nuvoloni neri sono stati meno “minacciosi” di quanto si poteva pensare guardando il cielo, a Copertino la realtà è stata ben peggiore dell’immaginazione.

ph. Cosimo Trono

Il violento acquazzone che si è abbattuto sulla città del Santo dei voli ha creato non pochi problemi che si sono aggiunti alle strade sommerse dall’acqua, scesa copiosa. A ‘contare’ i danni è il primo cittadino, Sandrina Schito che, in un post sul suo profilo facebook, ha parlato di pali dell’Enel pericolanti, fulmini che hanno bruciato le centraline telefoniche e allagamenti (come si vede nelle foto di Cosimo Trono).

Non solo, anche le sbarre del passaggio a livello sono rimaste aperte, su via Cosimo Mariano. Gli automobilisti, fortunatamente, sono riusciti ad accorgersi del treno in transito, evitando il peggio. Ad onor del vero, non è detto che “il problema” sia stato causato solo dal temporale viste le segnalazioni continue che arrivano da diverse città attraversate dalle rotaie. Solo qualche giorno fa, infatti, la scena si è ripetuta a Sternatia.

Dopo la tempesta, su Copertino è tornata la quiete, ma come ha ricordato anche il Sindaco l’allerta non è ancora rientrata. Piogge, anche intense, sono previste anche nei prossimi giorni. Fino a domenica, il cattivo tempo e l’instabilità non lasceranno la Penisola, riuscendo a mettere in stand-by l’estate che, almeno al Sud, era già ingranata.

Ultima modifica: 15 giugno 2018 11:42

In questo articolo


Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione