Detenzione illegale di animali esotici, le Guardie Zoofile eseguono un decreto di condanna

A dare esecuzione al Decreto di Condanna sono state incaricate dal Tribunale di Lecce, le Guardie Zoofile “Agriambiente-Lecce”.


guardie-zoofile-salento

A dare esecuzione al Decreto di Condanna sono state incaricate dal Tribunale di Lecce, le Guardie Zoofile “Agriambiente-Lecce”. Le guardie neretine, coordinate dal Comandante Antonio Russo, nei giorni scorsi hanno dato seguito alle disposizioni del D.P. di condanna che prevedeva la confisca di un Iguana e due Tartarughe dalle guance rosse detenute illegalmente da un ragazzo del basso Salento.

Tutto partì da un controllo domiciliare effettuato nel 2014 dalle guardie AEOP, le stesse in un appartamento trovarono numerosi animali esotici, tra questi un iguana sprovvisto di Certificazione CITES, e due tartarughe di tipo “Trachemys scripta elegans” di cui è vietata la vendita e la detenzione, pertanto furono sequestrati e il detentore fu denunciato all’Autorità Giudiziaria.

A seguito di condanna, divenuta esecutiva il 18/02/2017, lo stesso è stato condannato a scontare una pena base di 90 gg. di arresto, pena poi convertita in pecuniaria pari a Euro 7.500,00 di ammenda. Gli animali, su disposizione del Tribunale di Lecce sono stato confiscati e affidati ad un Parco Faunistico del basso Salento abilitato alla detenzione di tali animali.

Ultima modifica: 13 dicembre 2017 13:08

In this article