Grave incidente sulla Veglie-Torre Lapillo, un'auto si ribalta: sei ragazzi feriti

Sei in » »

A seguito di un incidente stradale avvenuto sulla Veglie-Torre Lapillo - che ha visto coinvolte due automobili - ben sei ragazzi sono finiti in ospedale. Tra questi anche dei 'codici rossi' con trasporto immediato al 'Vito Fazzi' di Lecce.


Il Vito Fazzi di Lecce
Il Vito Fazzi di Lecce

Veglie. Doveva essere un tranquilla domenica da trascorrere in spensieratezza. Invece, sulle strade del Salento, si è consumato ancora un grave incidente stradale che, come bilancio totale, vede ben sei feriti. Due le automobili coinvolte, nella prima serata odierna, sulla strada che collega Veglie a Torre Lapillo. Ragazzi giovani, di età inferiore ai 30 anni. Le dinamiche dell'incidente risultano, al momento, al vaglio delle forze dell'ordine, pertanto risulta impossibile stabilire con esattezza cosa abbia provocato il tutto.

Ribaltata una delle auto al termine del terribile sinistro. E sarebbero proprio due dei passeggeri che vi viaggiano all'interno quelli ad aver avuto la peggio. Per loro, infatti, necessario il trasferimento immediato presso l'ospedale “Vito Fazzi" di Lecce, in codice rosso. Adesso ci penseranno i medici del nosocomio salentino; faranno certamente di tutto per rimettere presto in salute questi sfortunati ragazzi, i quali avrebbero riportato alcuni traumi.

Per quanto riguarda invece gli altri coinvolti, i sanitari del 118 – intervenuti sul posto a bordo delle rispettive ambulanze – li hanno condotti negli ospedali di Copertino e Gallipoli, sebbene le condizioni non appaiano gravi come nel caso di chi ora si trova nel nosocomio del capoluogo salentino. Oltre al personale paramedico è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri. Spetta adesso ai militari ricostruire con esattezza il quadro della vicenda. Adesso però, quel che conta, è rimettere in sesto questi ragazzi.
Duole ricordare un dettaglio. Già in passato il tratto in questione è stato teatro di sinistri gravi, spesso anche tragici, come ad esempio quello avvenuto ad inizio Agosto dello scorso anno.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |