Imbrattano i muri dell’ex conservatorio “Tito Schipa” e non si accorgono della volante, denunciati 3 giovani

Tre giovani, intenti a imbrattare le pareti dell'edificio che ospitava il conservatorio musicale Tito Schipa, non si sono accorti dell'arrivo di una volante. La bravata gli è costata una denuncia in stato di libertà per danneggiamento aggravato.



Erano talmente concentrati ad imbrattare le pareti dell’edificio che ospitava il conservatorio musicale Tito Schipa che non si sono nemmeno accorti che qualcuno, alle spalle, li stava osservando. Alla bravata, infatti, hanno assistito anche gli agenti a bordo di una volante.

Sono iniziati così i guai per tre ragazzi tra i 22 e i 23 anni, tutti volti sconosciuti alle forze dell’ordine. Incensurati fino a quando non hanno deciso di dipingere un murales sull’ex Liceo, considerato uno degli immobili storici della città.  Fatto che gli è costato una denuncia in stato di libertà con l’accusa, da cui ora dovranno difendersi, di danneggiamento aggravato.

I fatti si sono verificati l’altra notte lungo viale dell’Università, quando i giovani presi dalla realizzazione della scritta non si sono accorti dell’arrivo di una volate. Sono state sequestrate 29 bombolette di vernice.

Ultima modifica: 17 gennaio 2018 15:57

In questo articolo