In bici sulla via per Arnesano, giovane ciclista travolto da un’auto muore sul colpo

Difficile comprendere nell'immediato le cause dell'incidente che vede la morte di un giovane di origini straniere sulla via per Arnesano. La scarsa illuminazione dell'arteria ha forse giocato un ruolo determinate nella causa dell'impatto.



Una serata che si macchia di sangue, il sangue di un’altra giovane vittima della strada. Intorno alle 20.30, sulla via che collega la città di Lecce a Monteroni e Arnesano si è verificato un incidente stradale che ha spezzato una giovane vita.

All’altezza della clinica Città di Lecce, una Volkswagen Passat station wagon che viaggiava in direzione Arnesano, forse a causa della scarsa illuminazione, ha travolto un uomo che era in sella ad una bicicletta. Il conducente dell’auto, un 40enne di Carmiano, ha prestato immediati soccorsi al malcapitato ciclista, chiamando il 118.

Nonostante l’arrivo tempestivo degli operatori sanitari per la persona travolta non c’è stato nulla da fare: si tratta di un ragazzo 29enne originario del Bangladesh. A causa dell’urto il giovane che era in sella alla propria due ruote è stato letteralmente sbalzato via, finendo prima sul parabrezza dell’automobile, poi sull’asfalto. Troppo gravi le ferite riportate per lasciare una speranza. I sanitari hanno tentato il tutto per tutto, ma purtroppo niente è valso per salvare la vita al giovane straniero che era in compagnia di un connazionale che, per fortuna, è rimasto illeso. I due stavano rientrando, a quanto si apprende, presso un centro di accoglienza per migranti che sorge nella zona.

Sul posto al fine di effettuare i rilievi e smistare il traffico gli uomini della polizia locale di Lecce e una pattuglia dei carabinieri.

La salma del giovane extracomunitario è stata trasportata presso la camera mortuaria del Vito Fazzi di Lecce su disposizione del magistrato di turno a cui è stata data notizia dell’accaduto. Il conducente della Passat, come da prassi, è stato sottoposto ai test per comprendere se era al volante sotto l’effetto di alcol o di altre sostanze.

Il tutto è avvenuto dopo poche ore dalla notizia dell'ergastolo stabilito dai Giudici per Andrea Taurino che aveva travolto e ucciso un ciclista sulla squinzano – Casalabate.

Ultima modifica: 23 agosto 2017 11:45

In questo articolo