Fiamme dal quadro elettrico, tre feriti. Uno in “codice rosso”

Tre operai stavano lavorando su un quadro elettrico, dal quale sarebbe improvvisamente partita una fiammata. Uno di loro è ricoverato con gravi ustioni.


carabinieri incidente lavoro

Una fiammata accidentale, improvvisa, che determina il ferimento di tre persone mentre stavano operando sul quadro elettrico. Le autorità competenti, sul luogo dei fatti al fine di risalire alle origini della vicenda, al momento ancora non confermano nulla. Risulta questa, però, l’iniziale ricostruzione dell’incidente sul lavoro avvenuto stamattina tra le 9.30 e le 10.00 in un’azienda locale, situata lungo la zona industriale tra Lecce e Surbo.

Trasferimento in ospedale

La dinamica dei fatti è ancora in fase di ricostruzione. Un lavoro che adesso spetterà alle forze dell’ordine eseguire con dovizia nei particolari. Nel complesso, due persone hanno ricevuto la medicazione sul luogo dei fatti; si tratterebbe, infatti, di ferite lievi. Un’altra, invece, è stata trasportata in “codice rosso” al nosocomio di Brindisi, presso il reparto che cura le ustioni gravi (per quest’ultimo, infatti, si ipotizzano ferite da curare con maggiore attenzione).

I soccorsi

Oltre ai sanitari del 118, sopraggiunti sul posto per prestare i primissimi soccorsi e – più avanti – trasportare il paziente in ospedale, c’erano anche gli ispettori dello SPESAL e i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Lecce per effettuare i dovuti rilievi del caso.

Maggiori informazioni, dunque, arriveranno nelle prossime ore.

Un altro incidente sul lavoro

E dire che ad inizio settimana si verificò un altro incidente sul lavoro in una rivendita, a Monteroni di Lecce, ma con dinamiche differenti. Un operaio 64enne venne infatti travolto accidentalmente da un muletto. Trasferito in ospedale, l’uomo ha rimediato alcune fratture.

Ultima modifica: 23 settembre 2017 10:11