Marijuana e hashish in casa: 53enne arrestato in flagranza dopo il controllo dei carabinieri

I Carabinieri di Galatone hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 53enne del posto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Già da qualche giorno, i militari lo tenevano sotto osservazione.


Il freddo “gelido” sta creando disagi alla circolazione, sebbene non freni affatto i servizi di controllo nel Salento. I militari della Stazione di Galatone nella serata di ieri hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 53enne del luogo, coniugato, censurato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Pare infatti che i Carabinieri locali già da alcune settimane lo tenessero sotto controllo. Ciò perché avevano notato nei pressi della sua abitazione – nel corso dei servizi esterni di pattuglia – un’assidua frequentazione di giovani tossicodipendenti. Partendo da tale presupposto, dunque, gli operatori hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare.

I sospetti dei Carabinieri, così, sono stati confermati dal rinvenimento, all’interno, di 345 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Non solo. C’erano anche 79 grammi di sostanza stupefacente del tipo Hashish, suddivisa in dodici stecche. E, oltre a questo, un bilancino digitale di precisione e materiale vario per il confezionamento. Più una somma di 545 euro, ritenuta – stando alle accuse mosse dagli uomini della “Benemerita” – provento dell’attività presunta di spaccio.

Avendo i militari a disposizione tali indizi, il 53enne è stato tratto in arresto in flagranza di reato e condotto, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, presso la Casa Circondariale di Lecce.

Ora è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e dovrà difendersi nelle sedi opportune dal reato contestatogli dalle forze dell’ordine.

Ultima modifica: 23 agosto 2017 12:30

In questo articolo