Sorpresi al volante dei trattori rubati fuggono a piedi nelle campagne. Caccia ai ladri

I malviventi, sorpresi al volante di tre trattori rubati poco prima da un'azienda agricola, non si sono arresi: alla vista dei carabinieri hanno abbandonato i mezzi e sono fuggiti a piedi.


trattore

Il colpo è tecnicamente riuscito, ma nella fuga qualcosa è andato storto. I ladri che hanno rubato tre trattori da un azienda agricola sono riusciti a farla franca, almeno per il momento, ma il prezioso “bottino” è stato recuperato e restituito ai legittimi proprietari. Per capire come si sono svolti i fatti tocca andare con ordine.

La ricostruzione dell’accaduto

Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 21.30 di martedì, 2 gennaio quando alcuni malviventi si sono introdotti all’interno di un’azienda agricola di Nardò per rubare tre trattori: due marca Landini, mentre il terzo Same.

L’allarme, scattato subito, ha permesso agli uomini in divisa di mettersi sulle tracce dei ladri senza perdere tempo prezioso.  Tant’è che, poco dopo, una pattuglia della stazione di Veglie ha intercettato i fuggitivi su una strada interpoderale, in località “Corda di lana”. I malfattori non si sono arresi e hanno tentato il tutto per tutto, pur di farla franca. Alla vista dei carabinieri, infatti, hanno abbandonato i trattori e sono scappati a piedi nelle campagne circostanti. Il tentativo è riuscito: alla fine hanno fatto perdere le proprie tracce, grazie anche alla complicità del buio.

I mezzi sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari, ma le indagini sono ancora in corso per riuscire a individuare gli autori del colpo. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dell’accaduto dai militari della stazione di Veglie che stanno procedendo insieme ai colleghi del Norm di Campi Salentina.

 

Ultima modifica: 3 gennaio 2018 13:53

In this article