Tentano una rapina in casa, ma il proprietario reagisce e viene colpito alla testa. Malviventi in fuga e ferito in ospedale

Il 47enne è stato costretto a ricorrere alle cure dei medici del Vito Fazzi di Lecce. I carabinieri stanno indagando per risalire ai responsabili.


auto-carabinieri

Minuti di terrore per un 47enne di Carmiano in via Cagliari. Nel cuore della notte appena trascorsa, l’uomo è stato svegliato di soprassalto da un rumore. Erano ladri che stavano penetrando in casa attraverso una finestra che dà sul giardino.

Una volta alzatosi dal letto, il 47enne ha cercato di capire cosa stesse accadendo ed ha trovato all’interno dell’abitazione due uomini incappucciati e di cui uno armato di pistola.

I malviventi hanno minacciato il proprietario di casa affinchè aprisse la cassaforte. Il 47enne, però, non è stato fermo ed ha scelto di reagire.  Ne è nata una colluttazione durante la quale il padrone di casa è stato colpito più volte col calcio di una pistola. La reazione ha costretto i ladri alla fuga.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Carmiano ed è stato necessario l’intervento di un’ambulanza per condurre il ferito all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove è tutt’ora ricoverato per le ferite alla testa.

I carabinieri del Norm della Compagnia di Campi salentina, insieme ai colleghi della locale stazione, hanno avviato le indagini al fine di risalire ai responsabili. Il dubbio è che si tratti degli stessi malviventi che tempo fa hanno agito in zona con le stesse modalità.

Sul luogo dei fatti sono stati trovati due fascette stringi cavo e un rotolo di nastro adesivo, sottoposti a sequestro.

Ultima modifica: 14 settembre 2018 17:36

In questo articolo


Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione