Un mese dopo, altro terremoto in Albania. Scossa avvertita anche in Salento

Un terremoto di magnitudo 5.1 ha causato lievi danni ad alcuni villaggi albanesi: l’epicentro è stato individuato a Burrel, cittadina a meno di 40 chilometri da Tirana.



Oltre un mese dopo, la terra torna a scuotersi ancora a ridosso del Mar Adriatico. Una nuova scossa di terremoto si è registrata nel corso della prima serata di ieri in Albania, ma lo sciame sismico è stato avvertito anche a Lecce e provincia.

Un terremoto di magnitudo 5.1 che ha causato lievi danni ad alcuni villaggi albanesi: l’epicentro è stato individuato a Burrel, cittadina a meno di 40 chilometri da Tirana. Il cratere si sarebbe aperto a circa 18 km di profondità.

Come detto, la scossa è stata avvertita anche altrove. Macedonia, Kossovo e Montenegro per primi. Ma anche il tacco d’Italia ha percepito qualcosa, soprattutto lungo il litorale tra Brindisi e Lecce.

Lo scorso 4 luglio un’altra scossa di magnitudo 5 si registrò a pochi passi da Durazzo, lungo le coste albanesi: le vibrazioni vennero percepite anche in Puglia, e l’episodio di oggi potrebbe essere una sua diretta conseguenza. Insomma, la terra continua a tremare.

Ultima modifica: 13 agosto 2018 13:28

In questo articolo


Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione