“Maometto e il suo Allah”. Cristiano Magdi Allam presenta il suo libro a Nociglia

Si intitola "Maometto e il suo Allah" il libro del giornalista Madgi Cristiano Allam: verrà presentato a Nociglia sabato 9 dicembre alle ore 19.


allam-magdi

Appuntamento letterario domani pomeriggio in quel di Nociglia. Nella sala Polifunzionale del Palazzo Baronale, infatti, arriverà lo scrittore e giornalista Magdi Cristiano Allam: presenterà il suo ultimo libro “Maometto e il suo Allah”.

Madgi Cristiano Allam nel corso della sua carriera ha collaborato con alcune tra le più importanti testate giornalistiche nazionali: da Il Manifesta a La Repubblica, fino al Corriere della Sera e Libeo. È noto ai più però per il suo percorso di fede, il quale lo ha portato nel 2008 alla conversione dall’islam al cristianesimo. Il 22 marzo 2008, infatti, durante la veglia pasquale, Magdi Cristiano Allam formalizzò la sua conversione al Cattolicesimo ricevendo in Vaticano da Benedetto XVI battesimo, cresima ed eucaristia in soluzione unica.

Il pensiero del Sindaco Martella

“Il suo è un punto di vista sicuramente interessante – commenta il sindaco Massimo Martella -conoscere meglio questo mondo ci aiuterà a capirlo per questo motivo abbiamo voluto fortemente presentare il suo libro anche a Nociglia”.

“Il libro si rifà a quanto è riportato nei testi ufficiali e, “proprio perché i fatti corrispondono a quelli che sarebbero accaduti secondo Maometto, non sono da considerarsi veritieri di per sé. Non è pertanto un testo oggettivo sulla vita di Maometto, bensì la rappresentazione della vita di Maometto secondo Maometto. Ci sono fatti realmente accaduti – si legge ancora nella prefazione – che si sovrappongono alla visione di una realtà inverosimile, talvolta sognata e inventata, spesso manipolata spregiudicatamente per accreditare la sua superiorità sull’insieme dell’umanità quale “Messaggero di Allah”. L’Allah coranico è una creatura di Maometto, non c’era prima di Maometto, non c’è laddove non si creda in Maometto, e cesserà nel momento in cui non si crederà più allo stesso Maometto che lo ha inventato”. Appuntameno a Nociglia domani alle ore 19.

Ultima modifica: 8 dicembre 2017 19:52

In this article