A Galatone è ballottaggio: a contendersi la fascia tricolore l’uscente Livio Nisi e Flavio Filoni

Erano ben sette i candidati sindaco di Galatone nelle Amministrative di Domenica 11 Giugno. Alla fine, sarà il ballottaggio a decidere chi tra l'uscente Livio Nisi e Flavio Filoni indosserà la fascia tricolore per i prossimi cinque anni.



Si andrà al ballottaggio a Galatone. L’atto conclusivo delle elezioni amministrative galatonesi riguarderà, il prossimo 25 Giugno, una sfida all’ultma preferenza tra Livio Nisi e Flavio Filoni. E dire che il primo, sindaco uscente, aveva tenuto tutti col fiato sospeso in merito alla propria ricandidatura, avendo dalla sua 6 liste, ovvero Fratelli D'Italia – Alleanza Nazionale, Direzione Italia e quattro liste civiche Galatone Attiva, Impegno Politico, Livio Nisi Sindaco, Città Nuova. Una coalizione di centrodestra, quindi, che però non ha visto il sostegno di Forza Italia che ha puntato, insieme alla Lista Civica “Galatone Al Centro”, su Claudio Botrugno. Flavio Filoni invece ha dalla sua parte il Partito Democratico e Unione di Centro con quattro liste civiche (Galatone Protagonista, Cambiamenti, #lameglio Gioventù, Insieme Per Galatone).

Entrambi se la sono giocata con l’ex sindaco, Franco Miceli, che ha voluto scendere nuovamente in campo col sostegno di tre civiche (Lista Miceli, Partecipazione E Condivisione, Per Galatone); Giovanni Alemanno, che aveva dalla sua Libertas Democrazia Cristiana e quattro civiche (Alleanza Galatea, Andare Oltre, Meritocrazia, Azzurro Popolare); Sebastiano Zenobini, presidente di un circolo politico-culturale e sostenuto dalla Civica Galatone Bene Comune; Salvatore Bruno, ex docente di lingue e letterature straniere, con due civiche (Liberazione E Partecipazione, Ragione Popolare).

Una bella gara quella che si è consumata tra le strade della cittadina di Galatone e che oggi, giunta a conclusione, mostra i suoi risultati con l’insindacabile giudizio delle urne che si sono chiuse, come da legge, alle 23 di domenica sera. 

A fine giugno, dunque, il verdetto definitivo. 

Ultima modifica: 23 agosto 2017 11:45

In questo articolo