Romina Power a Porto Cesareo ritirerà il premio Toth

Nella suggestiva cornice  della torre costiera di Santo Stefano a Porto Cesareo, meglio conosciuto come Torre Chianca, mercoledì 11 luglio alle ore 19:30, il sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano consegnerà la statuetta del dio Toth, simbolo dell’alto riconoscimento Virtù e conoscenza a Romina Power. Alla manifestazione seguirà la riapertura...

Nella suggestiva cornice  della torre costiera di Santo Stefano a Porto Cesareo, meglio conosciuto come Torre Chianca, mercoledì 11 luglio alle ore 19:30, il sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano consegnerà la statuetta del dio Toth, simbolo dell’alto riconoscimento Virtù e conoscenza a Romina Power.

Alla manifestazione seguirà la riapertura della mostra archeologica “Storie del mare di Porto Cesareo. La statua del dio Toth e le recenti ricerche di archeologia subacquea”. La consegna del premio sarà accompagnata da una tavola rotonda durante la quale rinomati ospiti si soffermeranno ad esaminare le tematiche ambientali e di archeologia subacquea, analizzando nei minimi particolari la statuetta di Toth – divinità egizia della scienza e della sapienza – rinvenuta proprio nel mare di Porto Cesareo da una famiglia di pescatori.

Il fine e lo scopo del premio

Promuovere la pace, sollecitare l’integrazione interculturale, agevolare il dialogo interreligioso, oltre che tutelare le risorse naturali e ambientali. Questo lo scopo del riconoscimento che vuole contribuire a valorizzare il territorio salentino, ottimizzandone l’immenso patrimonio paesaggistico, culturale e artistico.

Quest’anno il premio sarà consegnato a Romina Power che da anni ha saputo valorizzare i valori intrinseci della terra salentina. “Attrice e cantante di successo da sempre innamorata della terra salentina per il suo impegno politico e sociale profuso per la salvaguardia della natura e dell’ambiente”, così Romina Power viene definita da Anna Camilleri, Direttore generale del MIUR e coordinatrice della giuria tecnica.

Nelle passate edizioni, il premio è stato consegnato ad Hmaid Ben Aziza – rettore dell’università di Tunisie promotore del premio nobel per la pace 2015 al quartetto del dialogo tunisino – a Marco Tullio Giordana – regista de I cento passi e La migliore gioventù – ai Sud Sound System – band pioniera del raggamuffin italiano – all’imprenditore Antonio Di Gennaro – Amministratore di Maina panettoni S.p.a. – a Domenico Morello – Comandante della capitaneria di porto di Gallipoli – Giuliano Volpe – presidente del consiglio superiore del MIBACT – ed Enzo Del Vecchio – giornalista della Rai.

L’evento, a ingresso libero, è organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale MediterraneaMente di concerto con il Comune di Porto Cesareo, gode del Patrocinio del MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, della Regione Puglia, Provincia di Lecce, Università del Salento, Università degli Studi di Foggia, Università degli Studi di Bari, dell’UNIMED – Unione delle Università del Mediterraneo e da INTEGRA Onlus.

di Giulia Greco


Data / Ora
Date(s) - 11/07/2018
19:30 - 23:00

Categorie

premiazioni

Mappa non disponibile

Ultima modifica: 10 luglio 2018 12:22

In questo articolo