Le più belle foto del Salento

Per chi già non conosce il Salento, attraverso queste immagini si può innamorare della nostra terra e prenotare il primo volo utile per raggiungerla.

Leccenews24 vi invita a fare un giro virtuale nel bel Salento, attraverso foto suggestive e di grande fascino, tra angoli di costa, strade e monumenti.

LECCE

Gli storici fanno risalire le origini della città di Lecce al V secolo a.C., dato che furono rinvenuti dei bassorilievi di quell’epoca. Sybar, fu il primo nome dato alla città di Lecce, mentre il nome Lupiae le fu attribuito successivamente.
Lecce vanta dell’appellativo “Firenze del sud” per lo splendore architettonico, artistico e culturale.
Numerosi sono i monumenti storici che possono essere visitati tra i quali spicca la vasta piazza del Duomo, la maestosa basilica di Santa Croce , Anfiteatro Romano, Obelisco, chiesa di Sant’Irene e le famose tre porte: Porta Napoli, Rudiae e San Biagio. Inoltre, recentemente, sono stati restituiti alla città di Lecce diversi gioielli, come le Mura Urbiche, il Teatro Apollo ed il Convento degli Agostiniani.
Punto d’incontro della maggior parte dei leccesi, Piazza Mazzini è stata da sempre la piazza delle manifestazioni e degli incontri culturali, mentre l’accogliente Piazza Sant’Oronzo è famosa per la movida notturna favorita da locali frequentati fino a tardi.
Oltre ai famosi monumenti, ricercatissima è anche la gastronomia salentina, fatta di prodotti tipici, come le orecchiette al sugo alla ricotta forte, “ciceri e tria”, i turcinieddhri ed il pasticciotto leccese.

OTRANTO

Otranto è una località marittima situata sulla costa adriatica, nella parte più ad est del Salento. La città idruntina comprende numerose frazioni, tra cui Porto Badisco, Fontanelle, Serra Alimini, Frassanito, Conca Specchiulla.
Delle mura imponenti circondano la città che avevano la funzione di difendere gli Otrantini e il loro Castello Aragonese dall’invasione dei Turchi.
Ad affascinare i turisti è il centro storico, con le sue case bianche e le botteghe degli artigiani che si affacciano sulle strade principali.
Famosa soprattutto per il faro di punta Palascia, dove si possono ammirare i primissimi raggi del sole all’alba. Inoltre, si dice che proprio in quel punto si incontrerebbero il Mar Adriatico ed il Mar Ionio e non a Santa Maria di Leuca, considerata da tutti la finibus terrae.
Attrazioni da non sottovalutare sono i navigabili Laghi Alimini, la prestigiosa Baia dei Turchi, situata nel Mar Adriatico, e la Cava di Bauxite, un vero e proprio spettacolo naturale.
Ultima, ma non per importanza, la famosa Cattedrale dei Santi Martiri che fu edificata nel XVI secolo quando nel 1480 avvenne il martirio di più di 8oo abitanti cittadini ad opera dei Turchi per essersi rifiutati di convertirsi all’Islam. I loro teschi si possono trovare tutt’oggi nella Cattedrale.

GALLIPOLI

Gallipoli è una cittadina costiera ed è nota ai più come Perla dello Ionio. La città si trova lungo la costa occidentale della penisola salentina, protesa sul mar Ionio, è divisa in due parti: il borgo, ovvero la città nuova, ed il centro storico, posto su un’isola calcarea collegata alla terraferma con un ponte seicentesco.
Gallipoli fu fondata da coloni Greci o da una comunità di Messapi, fu in seguito occupata dai Romani, nella seconda metà del III secolo a.C
A Gallipoli sono presenti 2 porti: uno antico nei pressi della Fontana greca e uno mercantile nella città vecchia. Il porto antico ospita i pescherecci, le “paranze”, mentre il porto mercantile ospita navi di grandi dimensioni.
Meta turistica ormai famosa in tutto il mondo, grazie alle spiagge che hanno saputo creare il loro appeal intorno al divertimento in tutte le sue forme, lidi di giorno, e discoteche di notte.

SANTA MARIA DI LEUCA

Tra le opere architettoniche principali della città troviamo le Ville Ottocentesche costruite con stili diversi ma con un doppio giardino in comune e una cappella privata.
Inoltre, grande importanza ha la Basilica di Santa Maria de Finibus Terrae, costruita presumibilmente nel luogo dello sbarco di S. Pietro apostolo e dedicata al culto della Vergine Maria. Più volte nel corso della storia questa basilica fu distrutta ma, a causa del suo immenso valore nella storia della città, fu prontamente ricostruita numerose volte.
Il faro di Santa Maria di Leuca è situato sulla Punta Meliso. In questo maestoso faro costruito dall’Ing. Achille Rossi vi è una scala a chioccia su cui si può salire fino al terrazzo e da cui si può osservare il suggestivo panorama. Nei giorni particolarmente limpidi, inoltre, c’è la possibilità di intravedere l’isola di Corfù.
Merita di menzione anche la Chiesa di Cristo Re che fu eretta grazie alle donazioni e all’impegno degli abitanti dell’omonima contrada, e ospita una importante statua della Madonna. Si tratta di una struttura relativamente recente (la sua costruzione iniziò nel 1896 e si concluse nel 1935), realizzata in stile gotico e caratterizzata da un particolarissimo pavimento in mosaico.

a cura di

De Leo Letizia
Ceino Federica
Perrone Alessandro

Ultima modifica: 3 ottobre 2017 12:14

In questo articolo