Cresce l’attesa per la 3L Hero Randonnée off road. 260 km da Lecce a Leuca e ritorno

Organizzata dalla ASD Salento Bike Fest, la gara è valida per il campionato italiano fuoristrada 2017. La partenza domani mattina alle 9.00 dal Parco di Belloluogo.


La gara 3L Hero Randonnée arriva in Salento

Lo spirito Randonnée arriva nel Salento per portare una nuova disciplina ciclistica nel Tacco d’Italia. La scoperta di un ciclismo diverso, non esasperato dalla competizione, dalle classifiche, dalle griglie di partenza, ma non per questo meno impegnativo e severo.

La gara

Organizzata dalla ASD Salento Bike Fest, la 3L HERO RANDONNÉE off road – La Rando del Salento – inaugura nella penisola salentina il primo Brevetto A.R.I. off road per il Campionato Italiano Fuoristrada Randonnèe. 3L (Lecce – Leuca – Lecce) e  prevede il conseguimento di un brevetto che attesta il completamento del percorso entro il massimo del tempo previsto.

Il percorso

Il percorso ad anello si snoda per 260 km per circa 2.200 mt D+, la maggior parte lungo le coste della penisola salentina è particolarmente vario, permettendo di scoprire luoghi totalmente inediti, scenari e paesaggi incantevoli. Partenza e arrivo dalla capitale del barocco, attraversando lungo la costa adriatica, la riserva naturale delle Cesine, le marine di S. Foca, Roca vecchia, Torre dell’Orso, S. Andrea, Laghi Alimini, Otranto, Porto Badisco, S. Cesarea T., Castro, Tricase, fino a raggiungere S.M. di Leuca finibus terrae! Da qui si fa ritorno verso Lecce dalla costa Jonica, risalendo verso Gallipoli, passando dalle marine di Ugento e proseguendo verso il Parco Regionale di Porto. Lungo il tracciato ci saranno dei single track, attraversando pinete, boschi, terreni rocciosi, macchia mediterranea, spiagge, scogliere, torri di guardia, masserie, distese pianeggianti. Per la morfologia del territorio in alcune zone soprattutto nell’estremo sud del Salento, è impossibile il transito in sterrato e pertanto ci saranno dei tratti di asfalto che però non toglieranno nulla alla meraviglia del panorama e dei luoghi.

Ad eccezione di brevi tratti, il percorso della 3L non è particolarmente impegnativo a livello tecnico. È previsto l’uso esclusivo di biciclette tecniche anche perché si percorreranno tratti sulla sabbia. Proprio per far conoscere il territorio e per mantenere lo spirito Rando il tempo massimo per l’arrivo è stato stabilito in 35 ore. Tempo ampiamente sufficiente anche per ammirare, in ogni sua sfaccettatura, le bellezze dei paesaggi salentini. Chi supererà il tempo massimo conseguirà comunque un attestato di finisher. Il tempo minimo per ultimare il percorso è stato stabilito in 15 ore.

Ulteriori info al sito di A.R.I. http://www.audaxitalia.it/index.php?pg=calendario_mtb_ari&org=197&obid=925

Ultima modifica: 22 settembre 2017 11:35

In questo articolo