La Giovanile Supersanese diventa Scuola Calcio Milan

La nuova stagione sportiva della società salentina riparte il 3 agosto con l’Open Day aperto a tutti i ragazzi nati dal 2004 al 2013.



Torna in campo l’Apd Giovanile Supersanese e lo fa con il più classico degli appuntamenti estivi. Venerdì 3 agosto alle ore 19.00 presso il campo sportivo di Supersano riparte la nuova stagione sportiva 2018/2019 con un Open Day durante il quale ragazzi e ragazze nati dal 2004 al 2013 avranno la possibilità di giocare e divertirsi gratuitamente sotto l’attenta supervisione di tecnici esperti e preparati.

Da quest’anno l’importante novità riguarda l’affiliazione della società supersanese alla Scuola Calcio Milan, un tassello fondamentale per la crescita tecnica di tutto il movimento calcistico salentino. L’attività delle Scuole Calcio Milan, infatti, è volta ad offrire alle società affiliate i mezzi e le conoscenze necessarie per permettere ai propri giovani un corretto avviamento al calcio attraverso occasioni di gioco costruttive dal punto di vista fisico e morale.

All’evento, pronto a richiamare l’attenzione per aprire le porte a tutti coloro che vogliono addentrarsi in questo mondo e conoscere da vicino la realtà del sodalizio biancoverde, saranno presenti tutti gli allenatori dell’attività di base che faranno parte dello staff di una società che punta a raggiungere grandi obiettivi. L’idea, infatti, è di dare ancora più qualità alle squadre giovanili andando così a rinforzare il settore agonistico, ma anche di dare continuità alla scuola calcio proseguendo l’ottimo lavoro intrapreso già negli anni scorsi con l’obiettivo di valorizzare, attraverso lo sport, coloro che si accostano al calcio come valvola di sfogo per crescere sotto l’aspetto del gioco e dello spirito di squadra.

La società supersanese inizia così la nuova stagione con l’offerta formativa della scuola calcio che prevede la suddivisione dei giovani calciatori nelle categorie “Primi calci” e “Piccoli amici” diretta da Andrea Sicuro, “Pulcini” diretta da Amine Halim, “Esordienti” diretta da Flavio Mudoni, e “Giovanissimi” diretta da Boemio Negro.

«Il nostro progetto – dichiara il direttore sportivo, Andrea D’Amico – si basa sulla valorizzazione di un territorio conosciuto solo per le varie località marittime ma che nell’entroterra ha risorse e paesini con una storia importante alle spalle. Dal punto di vista calcistico, la nostra finalità è quella di creare un bacino importante non per vincere il campionato, che oltre la soddisfazione personale lascia ben poco, ma per i ragazzi che vogliono crescere ed entrare nel calcio che conta.

Ovviamente non tutti potranno divenire calciatori ma puntiamo soprattutto ad aiutare chi ha qualità attraverso una fitta rete di contatti con numerosi settori giovanili. Già qualche nostro ragazzo ha avuto possibilità di fare esperienze importanti e di questo ne deve esser orgoglioso il territorio oltre che ovviamente la scuola calcio. La nostra attività si rivolge a tutti, non facciamo differenze in quanto sociale e calcio vanno di pari passo. Siamo aperti a qualunque iniziativa ed al dialogo con tutti ad iniziare dal sindaco e la giunta di Supersano che ci sono sempre stati vicini».

Ultima modifica: 2 agosto 2018 11:19

In questo articolo


Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione