A Palazzo Turrisi va in scena la moda. Presentata la nuova collezione di costumi da bagno 'Kalubra'

Sei in » »

L'evento nell'ambito della rassegna 'Itinerario Rosa'. La linea, a cura del laboratorio creativo di Katia Trisiello, ispirata a tutte le donne libere di esprimere la propria femminilitÓ. Presenti alla sfilata il Sindaco Perrone e l'Assessore Guido.


Un momento della sfilata (Ph. Marco Perulli)
Un momento della sfilata (Ph. Marco Perulli)

Lecce. Proseguono le iniziative in seno alla rassegna cui dà vita, da tantissimi anni, l’Assessorato alla Cultura Turismo, Spettacolo ed Eventi del Comune di Lecce dal titolo “Itinerario Rosa”, partita, data non causale l’8 marzo, Festa della Donna.
  
Tante, tantissime le iniziative cui si è dato vita fino a oggi e che proseguiranno anche prossimamente.
  
Nell’ambito dell’evento anche quest’anno, si è tenuta l’inaugurazione, nella splendida cornice del Palazzo Turrisi di Lecce, del laboratorio creativo di moda a cura di Katia Trisiello.
  
In questa occasione è stata presentata, con un defilé di modelle, la nuova collezione “Kalubra”, una linea di costumi da bagno ispirata a tutte le donne che si sentono libere di esprimere la loro radiante forte femminilità ottimista.
  
Tanti gli ospiti che hanno partecipato alla sfilata, tra tra questi si annoverano il primo cittadino del capoluogo Paolo Perrone e l’Assessore all’Ambiente Andrea Guido.
  
Al termine della sfilata, un rinfresco ha allietato la serata. L'esposizione resterà aperta fino al 30 Marzo.
   
Giunto alla diciannovesima edizione, “Itinerario Rosa” mira a valorizzare il ruolo sociale e culturale della donna, utilizzando contesti di grande pregio della città.
  
Numerosi i “percorsi al femminile” che caratterizzano, dunque, l’offerta culturale, sociale ed artistica dell’Amministrazione Comunale.
  
Tra le novità di quest’anno si è registrata la partecipazione della Pro loco di Lecce

  

A Palazzo Turrisi va in scena la moda. Presentata la nuova collezione ...


in occasione del decennale dalla sua fondazione. L’associazione ha  ritenuto importante  “fare il punto” sulla propria funzione di promozione sociale, culturale e delle pari opportunità.

Approfondimenti per
  
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |