I Negramaro tornano a casa, gran finale al “Via del Mare” davanti a 30mila persone

L’attesa è incontenibile per trentamila persone che, questa sera, hanno un appuntamento speciale: al Via del Mare tornano i Negramaro, per l’ultima tappa del loro tour Amore che Torni.



Un “comitato di benvenuto” composto da trentamila voci pronte a cantare a squarciagola tutti i brani previsti dalla scaletta dell’ultima tappa del tour «Amore che torni» con cui i Negramaro hanno “conquistato” gli stati più importanti d’Italia. Dopo aver infiammato il San Siro di Milano e acceso l’Olimpico di Roma (solo per citare due tappe) la band salentina torna a casa, al “Via del Mare” che li ha ospitati quattro anni fa.

Un live che ha il sapore di una festa in famiglia. Il pubblico, in fondo, è quello di casa che segue i sei ragazzi da quando hanno cominciato a muovere i primi passi con quei brani che risuonavano nelle “cantine”. Poi per Giuliano Sangiorgi, Lele Spedicato, Ermanno Carlà, Andrea Mariano, Andrea De Rocco e Danilo Tasco si sono aperte le porte dell’olimpo della musica italiana. Il gruppo, consacrato dalla partecipazione al Festival di Sanremo, è riuscito a raggiungere traguardi che sembravano impossibili: sono stati la prima band italiana a calcare il palco dell’Arena di Verona nel 2007. A espugnare lo Stadio di San Siro nel 2008.

In città non si parla d’altro e l’attesa cresce, di ora in ora, di minuto in minuto. Varcati i cancelli, si preannunciano due ore e mezzo di spettacolo. Ci saranno, ovviamente, i brani dell’ultimo album già certificato Disco di Platino, ma a scaldare “anima e cuore” saranno i vecchi successi: “Solo per te”, “Mentre tutto scorre”, “Solo 3 minuti”, “Nuvole e lenzuola” e l’indimenticabile “Estate”, colonna sonora di ogni romantico. Non mancherà anche «Senza Fiato» con Dolores O’Riordan, la cantante dei Cranberries scomparsa improvvisamente.

Un successo meritato, conquistato anche a livello personale visto che la band ha rischiato di sciogliersi. Come accade nelle migliori famiglie, i momenti di difficoltà sono stati superati. Il peggio è alle spalle, ora si guarda avanti. E avanti, questa sera, i Nergamaro avranno 30mila amici.

Ultima modifica: 13 luglio 2018 15:54

In questo articolo


Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione