​Salvemini più social, Giliberti più televisivo. La sfida per il ballottaggio a colpi di post e presenze sui media

Carlo Salvemini è più amato su Facebook, Mauro Giliberti più presente sui media. Il monitoraggio di pressclipping su i due candidati a sindaco di Lecce che si sfideranno domenica, 25 giugno, giorno del ballottaggio.



Chiuso il primo turno delle amministrative, per i candidati che non hanno raggiunto la fatidica soglia del 50% più uno dei voti si è aperta un’altra partita. Dopo aver analizzato con attenzione i risultati delle urne, anche per capire le possibili alleanze da stringere per conquistare l’ambita fascia tricolore, tocca mettere da parte dati e numeri perché la matematica sarà anche una scienza esatta, ma non è mai riuscita a instaurare un rapporto ”idilliaco” con la politica. L’ultima parola spetta sempre agli elettori e finora nessuno è mai riuscito a calcolare con esattezza cosa accade nel chiuso delle urne. Si possono scoprire le tendenze, gli orientamenti di chi andrà al seggio, quello sì.
 
Ad accendere i riflettori sulla sfida che si giocherà a Lecce è pressclipping, una società di rassegna stampa e analisi dei risultati con sede in Spagna, che ha spulciato tutte, ma proprio tutte le attività pubbliche di Carlo Salvemini e Mauro Giliberti dal 12 maggio fino al 18 giugno.
 
Il candidato del centrosinistra che ha stretto la mano ad Alessandro Delli Noci per provare a sconfiggere, insieme, il centrodestra è il più amato su Facebook con un tasso di engagement leggermente superiore (37.129) a quello di Giliberti (36.923).  Salvemini ‘vince’ anche quando si passa alla conta del numero di likes, commenti e condivisioni.
 
 
Dalla sua l’inviato Rai di Porta a Porta ha un numero di notizie web e testate nazionali superiore che si ferma a quota 896. Giliberti è il più presente sui media, con un audience di 35.849.198. Anche l’impatto mediatico di Mauro Giliberti è stato superiore al resto dei candidati sindaci (audience).
 
 
“Parità” anzi “omogeneità”, se come metro di misura del confronto si usano i temi più trattati durante la campagna elettorale: Salvemini ha dedicato più tempo a Cultura, ambiente, sociale e turismo, mentre per Giliberti gli argomenti sono Cultura, Salute, ambiente e turismo. 

Ultima modifica: 2 agosto 2017 12:34

In questo articolo