Calciomercato, nel Lecce ancora bocce ferme. Ma il weekend potrebbe portare novitÃ

Atteggiamento attendista del ds Meluso. In porta dovrebbe arrivare Perucchini al posto di Bleve, in attacco Montini del Monopoli e Calil del Catania. Probabile, invece,l 'uscita di uno dei pezzi chiave del mercato estivo.



Tutto tace, per il momento in casa Lecce. Il calciomercato è iniziato da qualche giorno, e il Direttore Sportivo Mauro Meluso ha ufficializzato soltanto le cessioni, a titolo temporaneo, dei giovani Carpristo e Cassano andati in prestito rispettivamente alla Caratese e al Gravina.
 
Il Ds calabrese, quindi, a differenza di quello che ha fatto vedere in estate sta attuando un comportamento decisamente più attendista: del resto le situazioni e le esigenze sono del tutto doverse rispetto a luglio, quando c’era da costruire una squadra da zero. Questa volta, invece, c’è solo da fare qualche ritocco, un paio di accorgimenti per rafforzare ulteriormente una rosa che è prima in classifica. Per questo c’è bisogno di maggiore attenzione, più oculatezza: per vincere il campionato di Lega Pro, a questo punto, non si può sbagliare niente per evitare inutili errori.
 
Un arrivo per ogni reparto. Questo grosso modo il programma di lavoro di Meluso che in queste ore è concertato principalmente su un nuovo portiere e su una punta centrare. Per l’estremo difensore pare proprio che Filippo Perucchini sia a un passo da ritorno in giallorosso: mai utilizzato a Benevento, il portiere lombardo è pronto a essere girato in prestito dal Bologna (proprietaria del cartellino) ai salentini. Ma si segue con molto attenzione anche Piergraziano Gori, anche lui militante nel Benevento. L’arrivo di almeno un portiere, quindi, appare scontato: chi tra Bleve e Gomis saluterà invece il Salento?
 
Per l’attacco, invece, resta in pole position il nome di Montini del Monopoli: in scadenza di contratto con i biancoverdi, la forte punta scuola Roma è seguita da molti club, anche di Serie A. Lecce è tra le papabili destinazioni: la situazione è in continua evoluzione.

In parallelo si seguono le sorti di Caetano Calil che ormai è ai titoli di coda nella sua esperienza a Catania.
 
Si muove qualcosa anche a centrocampo: il futuro di Andrea Arrigoni è ancora incerto. L’ex Cosenza ha doti da vendere, ma in giallorosso non le ha tirate tutte fuori. Potrebbe così tornare ai silani, con il Lecce che a quel punto punterebbe forte su Pederzoli del Venezia.
 
Intanto tutti i calciatori si godono le ultime ore di vacanza: da lunedì, infatti, si torna in campo. Mister Pasquale Padalino ha fissato la ripresa degli allenamenti al mattino in quel di Martignano: sabato 21 gennaio torna il campionato con la sfida casalinga contro il Melfi.

Ultima modifica: 23 agosto 2017 12:30

In questo articolo