Lecce, sabato già in campo: contro il Genoa gara in diretta tv. Falco e Petriccione brindano: “buono il debutto”. Torna Bovo

Dopo il successo contro la Feralpisalò, il Lecce giocherà sabato sera a Genova con diretta TV su Rai Sport. Intanto parlano Falco e Petriccione, mentre è pronto a firmare Cesare Bovo.



Non c’è tempo per recuperare le forze in casa Lecce. Nonostante siamo ad inizio stagione, c’è subito da serrare i ranghi, riprendere subito fiato e tornare immediatamente in campo: il passaggio del turno in Coppa Italia ottenuto martedì sera contro la Feralpisalò ha regalato ai giallorossi il passaggio al terzo turno eliminatorio della competizione, giocandosi l’opportunità di sorprendere tutti contro il Genoa, formazione di massima serie.

Contro i grifoni liguri, si giocherà sabato sera, alle ore 21.15, con la gara che verrà trasmessa in diretta TV su Rai Sport. Certo, non è il massimo tornare in campo dopo appena quattro giorni dalla prima partita ufficiale della stagione, terminata anche dopo 120 minuti ai tempi supplementari. La Lega Calcio non è nuova a mancanze del genere, ma tant’è. Nella giornata di ieri, infatti, la Rosa giallorossa ha disputato un test in famiglia contro la formazione Primavera, terminato 6-1 per la prima squadra. Oggi, invece, singola seduta a Martignano

Sabato la cornice sarà quella del “Luigi Ferraris” che, come ribadito da mister Fabio Liverani, è una vetrina importante e meritata per Lepore e compagni, pronti a fare presto il loro debutto in Serie B. Una cornice che, tra l’altro, torna dopo due anni esatti dall’ultima volta, quando, sempre al terzo turno di TIM Cup, il Lecce uscì sconfitto con un rocambolesco 3-2dalla sfida contro i rossoblu. In quella occasione, i giallorossi andarono in gol con Lepore e Torromino, mettendo tanta paura ai tifosi di casa. Poi due minuti di follia costarono l’eliminazione al gruppo guidato allora da Pasquale Padalino, che salutò la Coppa nazionale con l’onore delle armi. Sarebbe bello, adesso, “vendicare” quella sconfitta immeritata, soprattutto ora che al timone della panchina salentina c’è l’ex di turno Liverani.

Parola ai nuovi

Filippo Falco (ph.Pinto)

Nel pomeriggio, intanto, si sono presentati alla stampa per la prima volta due nuove pedine dello scacchiere giallorosso: Filippo Falco e Jacopo Petriccione. Per il primo, trequartista tarantino, si tratta di un ritorno in giallorosso e nella gara di martedì sera contro la Feralpisalò è risultato il migliore in campo dei suoi; il secondo, invece, è uno degli ultimi arrivi, ritrovatosi svincolato dopo il fallimento del Bari.

“Sono contento del mio ritorno in giallorosso: è stata una bella emozione tornare al Via del Mare, dove ho mosso i primi passi da professionista”. Esordisce così Pippo Falco, volto ritrovato in giallorosso. “Non ho avuto dubbi sul mio rientro in Salento, nonostante tante altre offerte. So di dover lavorare tanto per esprimermi al meglio: il modulo di mister Liverani permette di mettere in risalto le mie doti, svariando dietro alle punte. Martedì in Coppa è stato un esordio positivo: spero che sia stata la prima partita di una lunga serie. Che campionato sarà? Difficile come sempre: in B bastano un paio di risultati utili consecutivi per ritrovarsi in posizioni in alto”.

Jacopo Petriccione

Petriccione, invece, ha ben impressionato nella sua prima apparizione: subentrato a partita in corso, ha ben impressionato prima da mezzala, poi in cabina di regia. “Vengo da un periodo di inattività e per questo sono molto contento di quanto fatto martedì sera. Dopo il fallimento del Bari ho subito ricevuto la chiamata del DS Meluso e non ho esitato ad accettare. Conosco molto bene Liverani: mi ha già allenato a Terni. Il resto del gruppo mi ha ben impressionato: si percepisce l’entusiasmo della vecchia guardia per la promozione centrata lo scorso anno. Il mio ruolo? Negli ultimi anni ho fatto sia il mediano che la mezz’ala: mi adatto a tutto”.

Sulla piazza: “sapevo di trovare un ambiente carico. E’ stato bello vedere fin dalla prima partita della stagione la Curva piena. Contro la Feralpisalò abbiamo offerto una buona prestazione. Ora sarà divertente affrontare il Genoa: andremo lì a testa alta con la consapevolezza di aver poco da perdere.”.

Arriva Bovo

Chiosa finale sul mercato. In attesa dell’ufficializzazione di La Mantia, il Lecce ha accolto oggi in gruppo un’altra vecchia conoscenza. Si tratta di Cesare Bovo, difensore centrale classe ’83, attualmente svincolato. L’ultima maglia vestita, nelle ultime due stagioni, è stata quella del Pescara: poche però le presenze a causa di alcuni guai fisici. Nel Lecce già dal 2002 al 2004 (30 presenze in giallorosso), Bovo si sottoporrà alle visite mediche e in caso di esito positivo sarà pronto per essere tesserato dal DS Meluso. A quel punto, però, la difesa sarebbe in sovrannumero: Marino sembra essere l’indiziato numero uno a cambiare casacca. Situazione in divenire.

Ultima modifica: 10 agosto 2018 9:08



Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione