Lecce, oggi si torna in campo: il 21 arriva il Melfi. Caturano: ‘sosta positiva, ora lavoriamo in silenzio’

A un anno esatto dal suo arrivo in giallorosso, parla il bomber Salvatore Caturano. 'La sosta ci ha aiutato a ricaricare le pile - commenta Sasà - e il rush finale ce lo giocheremo con grande carica'. Intanto la squadra riprende gli allenamenti in palestra.



Vacanze finite per i calciatori del Lecce che questa mattina si sono ritrovati allo stadio per riprendere la preparazione in vista del prossimo impegno in campionato. La comitiva giallorossa ha beneficiato di dieci giorni di pausa dopo il successo in trasferta contro l’Akragas e da oggi si proietterà al prossimo impegno contro il Melfi.
 
Una gara sulla carta agevole, ma che arriva in un momento particolare della stagione: la sfida contro il gialloverdi non solo segnerà la ripresa del torneo dopo la sosta invernale, ma arriva anche nel pieno del calciomercato. Tante sono le voci di possibili via-vai, anche se al momento il Direttore Sportivo Mauro Meluso lavora in sordina: nessun colpo sparato fino ad ora, sebbene nelle intenzioni della società ci sia da intervenire con un acquisto per reparto, forse anche due (come nel caso del portiere).
 
E sarà una partita speciale anche per Salvatore Caturano. Il bomber del Lecce, attuale capocannoniere del girone C della Lega Pro, affronterà la sua ex squadra, quella con cui è balzato agli onori del calcio. Con la compagine lucana, infatti, nella stagione 2014/15 ha siglato diciotto reti nelle sue 36 presenze. Numeri che hanno attirato su di lui l’attenzione di tante squadre, anche del Lecce che esattamente un anno fa lo fece vestire di giallorosso.
 
E’ stato un anno pieno di emozioni – ha commentato l’attaccante campano. Giocare a Lecce, fare gol ed esultare sotto la Curva Nord regala emozioni intense. Peccato per come sia finita lo scorso campionato. A livello personale mi ritengo soddisfatto, anche se penso sempre a migliorare e spero che questo finale di torneo sia ricco di soddisfazioni personali e per tutto l’ambiente leccese”.
 
Ora però c’è da rigettarsi nuovamente sulla corsa alla Serie B che deve riprendere dalla necessità di ritornare alla vittoria davanti al pubblico del ‘Via del Mare’. “Credo che questa sosta sia positiva – analizza Caturano – perché questi giorni di vacanza ci hanno permesso di staccare. In questo periodo di inattività, comunque, avevamo un nostro programma di allenamenti, per cui non credo ci saranno problemi”.
 
Sasà, ad ogni modo, è convinto delle potenzialità del Lecce: “noi ci giocheremo questo rush finale con grande carica. A me non piacciono i proclami, lavoriamo in silenzio cercando di fare fatti, concentrandoci sul lavoro che svolgiamo quotidianamente”.
 
Inevitabile la chiosa sulla sessione di calciomercato: “le altre squadre si stanno rinforzando – osserva il bomber. È normale che nel mercato di gennaio si aggiustino delle cose, come sicuramente faremo anche noi”.
 
Capitan Lepore e compagni, ad ogni modo, si sono riuniti tutti in palestra: il manto erboso ricoperto di neve ha reso impraticabile lo stadio. Lo staff tecnico ha perciò virato su un lavoro prettamente atletico, mentre nel pomeriggio seduta in piscina.

Ultima modifica: 1 agosto 2017 17:52

In questo articolo