Lecce-Racing Fondi 2-0, la magia di Lepore e il gol di Di Piazza riportano dopo due mesi la vittoria al “Via del Mare”

Con i gol del capitano e del bomber siciliano i giallorossi tornano alla vittoria tra le mura amiche. Distacco invariato dal Catania e allungo sul Trapani fermato in casa. Domenica i salentini osserveranno un turno di riposo.



Adesso che si è tornati a essere nuovamente artefici del proprio destino, grazie alla vittoria di domenica scorsa contro la Reggina e la sconfitta del Trapani a Francavilla e il pari casalingo del Catania contro la Juve Stabia, bisogna buttare alla spalle il tragico mese di marzo e, senza fare calcoli e affidandosi solo ed esclusivamente a se stessi, tornare a essere quegli schiacciasassi visti nei mesi che vanno da settembre a febbraio, dato che all’obiettivo finale mancano solo tre vittorie, a prescindere dai risultati delle dirette inseguitrici.

Con queste premesse, nel pomeriggio di oggi, i giallorossi sono scesi in campo tra le mura amiche dello stadio “Via del mare” nella sfida che li ha visti opposti al Racing Fondi.

Una partita impegnativa quella giocata, in quando, nonostante un avversario nettamente inferiore sul piano tecnico, la compagine salentina se l’è dovuta vedere con un avversario bisognoso, come l’aria che respiriamo, di punti per raggiungere l’obiettivo Play Out che consentirebbero di avere una nuova occasione di permanenza nel torneo di Serie C.

In occasione della sfida con la formazione laziale, il tecnico romano  cambia un po’ le carte in tavola e fa giorcare nuovamente dal primo minuto Legittimo, che agisce al centro della difesa al posto di Marino e bomber Sasà Caturano, chiamato a sostituire Saraniti apparso appannato nelle ultime uscite.

Lo schieramento iniziale

I giallorossi si sistemano in campo, quindi, con il consueto 4-3-1-2 con: Perucchini tra i pali, difesa composta da Lepore, Cosenza, Legittimo e Ciancio; Armellino, Arrigoni e Mancusu in mediana; Costa Ferreira a sostegno del tandem d’attacco Caturano-Di Piazza

Il primo tempo

I giallorossi, rispetto alle ultime apparizioni, sembrano maggiormente reattivi e iniziano la gara affacciandosi spesso nei pressi dell’area di rigore laziale. I salentini vanni vicini alla marcatura al 15mo, ma il tiro in scivolata di Costa Ferreira solo davanti a Elezaj termina fuori. Al 19mo sono i laziali che vanno vicinissimi al gol con l’inzuccata dell’ex Corvia deviata in corner da Perucchini.  Al 25mo il tiro-cross di Costa Ferreira termina di molto a lato. L 27mo il piatto al volo di Addessi termina anch’esso a lato.

La magia di Lepore sblocca il risultato

Al 28mo i salentini passano in vantaggio. Lepore riceve palla sulla destra, si accentra e giunto al limite dell’area lascia partire un tiro a giro di sinistro che tocca il palo interno e si insacca alle spalle di Elezaj.

Al 38mo il Fondi va vicino al gol del pareggio con Mastropietro sfuggito alla marcatura di Lepore. Al 40mo il collo di controbalzo dal limite di Mancosu viene respinto con i pugni dall’estremo difensore del Racing.

La ripresa

Il secondo tempo si apre con gli stessi ventidue della prima frazione. Nonostante il vantaggio e la necessità di segnare la seconda marcatura allo scopo di mettere in ghiaccio la partita, i giallorossi compiono lo stesso errore di Reggio Calabria chiudendosi in difesa e lasciando l’iniziativa agli avversari. Con il trascorrere dei minuti, però, capitan Lepore e compagni riprendono in mano il pallino del gioco. Al 13mo salentini vicini al raddoppio con il tiro di Mancosu su cui Elezaj compie una prodezza respingendo con i pugni. Al 15mo va vicino alla marcatura Di Piazza, ma il tiro a giro termina a lato.  Al 22mo la punizione dal limite di Mancosu termina di pochissimo fuori. Al 32mo la forbice di Addessi termina alta. Al 35mo la botta da fuori di Lepore va a finire alle stelle.

Di Piazza mette in ghiaccio la vittoria.

Al 42mo arriva il gol del raddoppio. Tabanelli, subentrato a Costa Ferreira riceve palla sulla sinistra ed effettua un cross con il contagiri per Di Piazza che con una scelta di tempo perfetta stacca di testa e deposita alle spalle di Elezaj.

Una buona vittoria quella conseguita ai danni dei laziali che permette ai giallorossi di lasciare inalterato il distacco in classifica dal Catania e di allungare nei confronti del Trapani fermato in casa dalla Fidelis Andria. Rispetto alle altre gare si è visto un Lecce meno timoroso e che ha rischiato meno (leggi QUI le pagelle), ma ancora i salentini non sembrano essersi ristabiliti del tutto da quel blocco mentale che si è notato nell’ultimo mese e mezzo, il raddoppio, infatti, è arrivato un po’ troppo tardi rispetto a quando sarebbe dovuto realizzarsi.  Domenica capitan Lepore e compagni effettueranno un turno di riposo. Si torna in campo tra due settimane nella sfida con la Paganese.

Tabellini

U.S. Lecce: 22 Perucchini, 4 Mancosu (St Pacilli), 5 Cosenza, 6 Arrigoni ((44 ste Selasi), 8 Costa Ferreira (34 st Tabanelli), 9 Di Piazza (44 st Dubickas), 10 Lepore (Cap.), 18 Caturano (24 st Saraniti), 32 Ciancio, 29 Armellino, 35 Legittimo A disp.: 1 Chironi, 11 Pacilli, 13 Valeri, 14 Megelaitis, 15 Marino, 16 Tabanelli, 20 Bubickas, 21 Tsonev, 25 Gambardella, 30 Persano, 35 Saraniti, 40 Selasi All.: Liverani

Racing Club Fondi: 25 Elezaj, 3 Pompei (24 st Quain), 7 Addessi (45+2 Pezone), 8 De Martino, 16 Mastroprietro, 17 Vastola (24 st Corticchia), 18 Galasso (Cap.), 24 Mangraviti, 28 Polverini, 30 Corvia (16 st Ciotola), 31 Paparusso A disp.: 1 Cojocaru, 2 Ghinassi, 4 Maldini, 5 Quaini, 6 Vasco, 9 Pezone, 11 Corticchia, 19 Tommeselli, 21 Stikas, 26 Ciotola, 29 Sakaj All. Luiso

Arbitro: Valiante di Salerno Assistenti: Spensieri-Fantino

Marcatori: 28 pt Lepore (L) 42 St Di Piazza (L)

Note: ammoniti 24 st Cosenza (L) spettatori 10.549 incasso 74.291,67 angoli 6-6 recupero 5 st

Ultima modifica: 16 aprile 2018 12:34

In questo articolo