Nardò super, col Francavilla in Sinni è vittoria per 4-1. Raggiunto l’obiettivo salvezza

Giornata da ricordare al "Giovanni Paolo II". Con il dodicesimo risultato utile consecutivo ed una vittoria per 4-1, il Nardò ottiene matematicamente la salvezza. Adesso i granata sono a 38 punti in classifica.



Dopo i pareggi con Pomigliano e Picerno, il Nardò travolge il Francavilla in Sinni davanti al proprio pubblico, mettendo in fila il dodicesimo risultato utile consecutivo. Un ruolino di marcia che, in virtù dei risultati degli altri campi, consente ai granata di raggiungere matematicamente l’obiettivo stagionale della salvezza.

Formazioni

Mister Taurino, senza lo squalificato Agodirin e l’infortunato Versienti, schiera il consueto modulo 3-5-2 con Mirarco in porta, Scipioni, Cassano e Caporale sulla linea difensiva, Gaetano Palmisano e Mangione sugli esterni, Bertacchi in mediana con Prinari e capitan Alessio Palmisano. In attacco Gaetani fa il suo esordio dal primo minuto in coppia con Cavaliere. In casa lucana, l’ex tecnico granata Lazic risponde con un 4-3-1-2 con Marino trequartista alle spalle di Volpicelli e dell’argentino Acosta.

Primo tempo                                                             

Dopo appena due minuti di gioco il Francavilla impensierisce la difesa granata con Marino il cui colpo di testa termina di poco alto sulla traversa. Al 9′ occasionissima per i padroni di casa con Gaetani che da distanza ravvicinata non inquadra lo specchio della porta. Al quarto d’ora il Toro passa in vantaggio: capitan Palmisano brucia due avversari sulla destra e serve un assist al bacio per Cavaliere che di potenza buca la porta lucana. Neanche il tempo di esultare e tre minuti dopo i sinnici trovano il pareggio con Marino abile a saltare in area e spedire in porta un preciso assist di Volpicelli.

Il pareggio rinvigorisce gli uomini di Lazic che si proiettano in avanti mentre il Nardò non riesce a imbastire azioni degne di nota. Al 19’ Cimino si destreggia in area e conclude a rete sfiorando il palo alla sinistra di Mirarco. Il Francavilla insiste e al 29’ sfiora il vantaggio con Marino che supera Mirarco con un pallonetto ma Caporale riesce ad allontanare il pallone prima che termini in porta. Al 33’ un pasticcio difensivo tra Di Giorgio e Alvigini consente a Cavaliere di andare al tiro a porta vuota ma la conclusione è debole e la difesa lucana libera in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Alessio Palmisano conclude a rete di sinistro ma l’estremo difensore blocca in presa sicura. Dopo un primo tempo molto agonistico, le due squadre vanno negli spogliatoi in parità.

Secondo tempo

La seconda frazione si apre con un predominio territoriale del Nardò che però non riesce a rendersi pericoloso. Al 56’ ci prova Caporale di destro dal limite ma la conclusione è potente quanto imprecisa e sfiora la traversa. Due minuti dopo il Nardò torna in vantaggio al termine di una manovra corale che permette a Gaetano Palmisano di calciare un fendente dal limite dell’area che si infila alle spalle di Alvigini. Lazic corre ai ripari e cala l’artiglieria pesante inserendo Masini e Del Prete e cambiando modulo con un più offensivo 4-2-4.

Il Nardò si arrocca in difesa e lascia troppo campo agli avversari per poi cercare di sfruttare le ripartenze. A un minuto dalla fine Capristo, subentrato al posto di un acciaccato Alessio Palmisano, chiude definitivamente i conti con un destro a giro che non lascia scampo al portiere ospite. C’è ancora tempo per il quarto gol granata ad opera di Prinari che corona una splendida azione personale in contropiede, superando tre avversari e scaricando di potenza in porta per il tripudio del “Giovanni Paolo II”.

Archiviato l’obiettivo stagionale, ora i granata proveranno a dare un senso diverso al proprio campionato a partire dal prossimo turno che vede i granata ospiti della Frattese, squadra impantanata nelle zone basse della classifica.

SERIE D  Girone H: risultati 23ª giornata

Cavese – Audace Cerignola 1-2
Gragnano – Sarnese 0-2
Gravina – Az Picerno 3-3
Manfredonia – Aversa Normanna 0-2
Nardò – Francavilla in Sinni 4-1 
Potenza – Frattese 3-1
Sporting Fulgor – Alto Tavoliere 0-2
Taranto – Pomigliano 1-0
Turris – Altamura 2-3  

Classifica

Potenza 58, Cavese 51, Audace Cerignola 46, Taranto 45, Altamura 44, Gravina 39, Az Picerno 38, Nardò 38, Gragnano 27, Sarnese 26, Pomigliano 25, Alto Tavoliere San Severo 22, Francavilla in Sinni 21, Turris 20, Aversa Normanna 20, Frattese 15, Manfredonia 13, Sporting Fulgor 10

Note: Turris 4 punti di penalizzazione, Manfredonia 2 punti di penalizzazione

Ultima modifica: 12 febbraio 2018 9:35

In questo articolo