Dopo la sosta, il Lecce torna ad allenarsi. Di Matteo: “ora inizia un nuovo campionato. Le voci di mercato non ci interessano”

Dopo la sosta natalizia il Lecce di mister Liverani è tornato ad allenarsi al "Via del Mare". Cresce, intanto, l'attesa per il big match contro il Catania in programma domenica 21 gennaio 2018.



Il Lecce è tornato finalmente ad allenarsi. Dopo la lunga sosta natalizia, e tra le sirene di mercato, capitan Lepore e soci si sono ritrovati stamane allo stadio “Via del Mare” dopo essersi visti per l’ultima volta in terra siciliana, reduci dall’1 a 1 sul campo del Trapani.

La sosta è stata utile per ricaricare le pile, fisiche e mentali, in vista di un inizio di 2018 davvero impervio: prima c’è la Coppa Italia di categoria, domenica alle 15.00 contro il Matera, ma soprattutto domenica 21 è in programma il big match di campionato contro il Catania, seconda in classifica, in una sfida che potrebbe significare molto nell’economia del campionato.

Stamane, quindi, prima seduta del nuovo anno: un allenamento per riprendere confidenza con palla e terreno di gioco, prima di una seduta più impegnativa, a porte chiuse, fissata per il pomeriggio.

“In questo periodo abbiamo staccato un po’ mentalmente perché ne avevamo bisogno – ha detto Luca Di Matteo nella prima conferenza ufficiale del nuovo anno – ma senza mai dimenticare il nostro obiettivo, lavorando con un programma personalizzato che ci ha assegnato lo staff tecnico. Ripartiamo dalla bella prestazione di Trapani, che non ci ha portato i 3 punti, ma che ci ha confermato di essere una squadra forte, che gioca senza paura su ogni campo”.

Lui, che ha iniziato a spron battuto, ha dovuto fare i conti con un acciacco fisico che lo ha tenuto lontano per alcune partite, facendo sentire a volte la sua assenza. Ora è pronto per tornare ai suoi livelli, mentre radio-mercato insiste per ingaggiare un suo degno rincalzo (sarebbe vicinissimo il ritorno di Legittimo).

“Sto tornando a stare bene – confessa – in questi giorni con gli allenamenti di richiamo cercherò di tornare al top per essere utile alla causa del Lecce. Pensiamo al Matera, una sfida che dobbiamo preparare al meglio perché brutte figure non ne vogliamo fare. Riceveremo una squadra forte e consolidata. Poi ci sarà il Catania: sarà un match importante, tra due squadre veramente forti, ma ci penseremo dopo l’impegno di Coppa. Certamente noi arriviamo da un girone d’andata positivo, ma adesso non c’è spazio per guardare indietro: adesso inizia un nuovo campionato. Il mercato? Siamo un gruppo molto coeso e il mercato è un aspetto che riguarda la società: noi continuiamo a lavorare sul campo, il mercato fa parte del calcio e alle voci non diamo corda”.

Ultima modifica: 9 gennaio 2018 14:47

In questo articolo