Tanto Salento a Matera per il “Capodanno del Sud”. Sul palco il corpo di ballo della “Notte della Taranta”, in strada le luminarie

Il corpo di ballo della Notte della Taranta sul palco del Capodanno del Sud e cinque quartieri saranno illuminati con le luminarie della ditta De Cagna: c'è tanto Salento a Matera.



L’ospite d’eccezione della serata sarà il rapper Clementino, ma sul palco del «Capodanno del Sud» di Matera, nella splendida cornice di piazza Vittorio Veneto ci sarà anche il corpo di ballo della “Notte della Taranta” di Melpignano. I dettagli dell’attesissimo evento voluto per salutare il nuovo anno sono ormai noti dopo la conferenza stampa voluta dall’assessore al turismo della città capitale della cultura 2019, Adriana Poli Bortone. «Abbiamo deciso di fare un fine anno meridionale ricco di suggestioni e sorprese che abbraccia i ritmi e le melodie del Mezzogiorno» ha dichiarato l’ex senatrice. Insomma, sarà un capodanno all’insegna del Sud, una lunga notte nella Città dei Sassi con l’obiettivo di valorizzare e dare spazio ai talenti locali.

« Abbiamo pensato – ha spiegato l’assessore comunale –  ad un’offerta variegata che potesse coinvolgere tutte la varie fasce d’età e i diversi gusti musicali, ma sempre made in Sud».

Ma i dodici ballerini dell’evento più atteso dell’estate che hanno promesso di far ballare a ritmo di pizzica l’intera piazza non saranno gli unici rappresentanti del Salento. Come illustrato da Paolo Verri, direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019, grande importanza avrà anche il progetto “Lumen, luce ai quartieri!”. Gli alberelli di Natale, realizzati dalla ditta Luminarie De Cagna di Maglie rinomata a livello nazionale e internazionale per le sue creazioni esportate in tutto il mondo, illumineranno cinque quartieri: Serra Venerdì, Piccianello, Spine Bianche, Lanera, Agna Le Piane. A ciò si aggiungeranno le illuminazioni nel cortile della casa di riposo “Brancaccio” a Serra Rifusa.

«Siamo molto contenti di questa iniziativa ideata con la Fondazione – ha sottolineato Poli Bortone – che ci consente di portare le luci di Natale un po’ in tutta la città. Per il prossimo anno lavoreremo insieme sin da subito per predisporre dei bandi attraverso cui far realizzare le luminarie natalizie direttamente ai cittadini».

Ultima modifica: 20 dicembre 2017 18:40

In this article