Chiude la BIT a Milano: comuni salentini in mostra e “patto” tra Regione Puglia e Regione Lombardia

Tre giorni di eventi, degustazioni, show cooking e mostre nello stand di Pugliapromozione a Milano, in occasione dell’edizione 2018 della Borsa Internazionale sul Turismo. Presenti anche Lecce, Gallipoli e Racale.



Sta per calare il sipario sull’edizione 2018 della BIT, la Borsa Internazionale del Turismo,storica manifestazione organizzata da Fiera Milano e che dal 1980 porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo.

Anche quest’anno in Lombardia è presente la Regione Puglia con oltre 90 operatori turistici per far sottoporre all’attenzione del pubblico il suo territorio, nelle sue sfumature e nei suoi colori. Infatti, nello stand organizzato da Pugliapromozione, è stato allestito un angolo cooking show e degustazione, che gli operatori pugliesi hanno utilizzato per gli incontri btob, per un totale di 44 desk dedicati al turismo leisure e 8 desk per il mice.

Numeri record fanno da vetrina a tutta quanta la Puglia: nel 2017 si sono raggiunti e superati i 15milioni di pernottamenti divenendo così la prima regione d’Italia per incremento dei pernottamenti nella decade dal 2006 al 2016. Per non parlare poi del secondo posto conquistato nella classifica delle regioni costiere stilata dal CNA Balneari per incremento di turisti stranieri, e del titolo di”Regina dell’estate italiana”, secondo il Summer Vacation Value Report 2017 di Tripadvisor, con ben tre destinazioni fra le più gettonate: Gallipoli, in testa alla classifica italiana, Polignano a Mare e Lecce.

Ma BIT 2018 è stata anche l’occasione di instaurare collaborazioni innovative per aumentare l’attrattività. E’ il caso del “patto” siglato congiuntamente da Regione Lombardia e Regione Puglia per un programma di sviluppo comune dell’attrattività delle due destinazioni turistiche da realizzare nei prossimi due anni con l’ideazione di progetti, eventi, specifiche attività strategiche e la partecipazione a rassegne di settore. Per il programma le due Regioni hanno previsto uno stanziamento iniziale di centomila euro a testa.

All’edizione 2018 anche i Comuni per promuovere ulteriormente il patrimonio paesaggistico, culturale e gastronomico. E numerosi sono quelli volati in Lombardia per prendere parte agli incontri organizzati in Fiera. Da Caprarica a Salve, per arrivare a Lecce, Gallipoli e Racale coi Comuni dell’Unione Jonica Salentina di cui ne fanno parte anche  Alliste, Taviano, Melissano e Matino. Per Donato Metallo, primo cittadino di Racale, “è un’occasione unica perché portiamo un territorio con omogeneità e forti differenze puntando sul dna della nostra terra”.

Un’occasione altrettanto importante per Stefano Minerva, sindaco di Gallipoli, a Milano con l’Assessore alla Creatività – Spettacolo, Turismo, Commercio, Emanuele Piccinno. Insieme per rilanciare ulteriormente l’immagine della Città Bella, la sua economia e il suo turismo, proponendo ai suoi visitatori un’accessibilità lunga un anno, dagli eventi culturali ai riti pasquali passando per il caratteristico Carnevale. “Portiamo avanti così il nostro piano e programmiamo le varie attività su cui puntare – ha affermato Minerva – e preso parte ad un focus dedicato al Mondiale di Aquabike che ospiteremo a Gallipoli il prossimo maggio e che porterà tantissimi turisti qui nel Salento: continua così il nostro impegno, portando sempre alla ribalta la nostra città, puntando sul turismo a 360°, sullo sport e sui grandi eventi”.

Il successo della nostra Regione si registra anche sul web dove su Instagram l’hashtag #weareinPuglia ha raggiunto il milione di foto. Non c’è che dire. La Puglia attrae e conquista.

Mattia Antonio Chetta

Ultima modifica: 13 febbraio 2018 19:13

In questo articolo