Il Carnevale entra nel vivo, festeggiamolo con le dolcissime ‘chiacchiere’ del maestro Marcello Schipa

Le chiacchiere rappresentano il dolce tipico della festa che si celebra in questi giorni. Ci siamo recati presso il laboratorio SiSe a Lecce per conoscere tutti i segreti della loro preparazione. Non solo dolci, però sono tantissime le prelibatezze che si possono trovare.



Con il giovedì grasso entra nel vivo il Carnevale, in un crescendo di gusto e divertimento fino al prossimo martedì quando la festa più allegra dell'anno cederà il passo alla Quaresima.
  
Prima di dover rinunciare a quantità e offerte culinarie, prima dei fioretti e dei digiuni, ci si deve tuffare nei sapori del periodo.
  
Il suggerimento viene ancora una volta dal maestro Marcello Schipa che proprio in queste ore ha sfornato le sue 'chiacchiere di Carnevale' dolce tipico, famoso dappertutto e preparato con cura a Lecce e nel Salento.
  
Leccenews24 è stata nelle cucine di SiSe la nota e ricercata pasticceria-rosticceria di via Taranto a Lecce per seguire, e poi raccontare, la preparazione di questo dolce.
  
È un impasto speciale, potremmo dire pensato ad hoc, quello delle chiacchiere, eseguito con farina, zucchero, olio,  uova, anice e vino bianco e successivamente infornato o generalmente fritto, sempre dopo aver già dato alle frittelle zuccherate la forma e l'impronta tipica.
  
Ebbene, non resta che coprirle di un candido velo di zucchero e poi sono pronte per essere gustate tra una stella filante e un lancio di coriandoli.
  
Ah… non dimentichiamo che da SiSe ci si perde tra mille gusti e che non c'è solo il dolce. Pensate al rustico più buono che si può e poi diteci "che c'entra col Carnevale"? Niente rispondiamo, e meno male. Immaginate un po' se il rustico lo facessero solo una volta all'anno, un mese all'anno, sarebbe una disgrazia insomma.
  
Tranquilli, non c'è festa che tenga, per fortuna.

Ultima modifica: 23 agosto 2017 12:16

In questo articolo