“Natale in contea”, il borgo medievale di Castro farà da cornice ad una rievocazione storica

Al via la decima edizione della rievocazione storica nel borgo medievale di Castro. Le date da segnare sono quelle del 26 dicembre, 1 e 6 gennaio 2018.


natale-in-contea-castro

Dieci edizioni, quarantamila presenze annuali, più di cento persone coinvolte tra organizzatori e figuranti, oltre dieci scene ambientate in epoca medievale: sono alcuni dei numeri di “Natale in Contea”, la rievocazione storica che si svolgerà all’interno del suggestivo borgo medievale di Castro nei giorni del 26 dicembre 2017, dell’1 e del 6 gennaio 2018, dalle ore 17.00 alle 21.00.

Il Salento è una terra da scoprire anche durante il periodo natalizio, quando piazze e strade, centri storici e paesini trasudano di magia con le loro luci, gli addobbi, ma anche gli eventi che incantano i tantissimi turisti che, affollano questa terra anche durante questo periodo dell’anno.

La manifestazione, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni locali, si svolge nell’interno centro storico del paese: Piazza Perotti, Piazza Vittoria i vicoli circostanti saranno trasformati in un grande palcoscenico a cielo aperto. Un vero e proprio tuffo nel passato che, edizione dopo edizione, ha incantato gli spettatori sempre più numerosi. Il corteo, durante il quale i figuranti sfileranno in abiti d’epoca, partirà alle ore 17.00 da Piazza Perotti e si snoderà tra i vicoli del borgo.

Più di dieci le scene rappresentate: il pittore, lo scultore del legno, l’intagliatore, il mosaicista, il maestro che lavora il ferro battuto per le armature, gli arcieri, l’accampamento dei soldati, l’osteria, il mastro birraio, le massaie…Conti e nobili attenderanno gli ospiti nel Vescovado. Il percorso tra le diverse scene è libero e può prevedere anche la visita del Castello Aragonese e del Museo Archeologico.

In via eccezionale, nei giorni di “Natale in Contea” e negli orari della manifestazione l’entrata al Museo sarà gratuita per i bambini fino ai 12 anni. Piazza Perotti, infine, ospiterà un’area gastronomica con degustazione di prodotti tipici (miele, vino, pittule, etc)

“Natale in Contea – spiega Alfonso Capraro, consigliere comunale che ha ideato l’iniziativa – è la punta di diamante di una programmazione natalizia ben più ampia, che punta alla valorizzazione dell’intero paese, dal borgo antico certamente fino a Castro Marina. Presepi artistici e di cartapesta, ma anche musical e concerti, teatro, giochi e intrattenimento per i più piccoli. Abbiamo inoltre allestito l’eco-albero più alto di Puglia, ben 12 metri, realizzato interamente con bottiglie di plastica con la partecipazione di tutta la cittadinanza, previsto la chiusura al traffico della piazza principale, la piantumazione di verde e fiori, l’istallazione di luminarie e di addobbi natalizi in tutto il paese. Castro è pronta, dunque, per ospitare tutti coloro che vogliano vivere l’atmosfera del Natale tra storia, cultura e panorami di straordinaria bellezza”.

Oltre a Natale in Contea, è possibile visitare il Presepe artistico di cartapesta, realizzato da Carmine Capraro, visitabile nella grotta Zinzulusa negli orari di apertura, il Presepe artistico “mesciu Ntunucciu”, realizzato da “Laboratorio per Castro” con la collaborazione artistica dei fratelli Fersini, visitabile nella Grotta di mezzo, antica grotta dei pescatori, dal 23 dicembre al 6 gennaio 2018.

Ultima modifica: 24 dicembre 2017 14:55

In questo articolo