10 mete più gettonate dell’estate? Due sono salentine: Ugento e Porto Cesareo conquistano l’interesse dei turisti

Ugento (che conquista un meritatissimo secondo posto) e Porto Cesareo (che si piazza al settimo) sono due tra le dieci mete preferite dagli italiani alle prese con i preparativi per le vacanze. Parola di Summer Vacation Value Report 2018.



L’estate è alle porte e per i turisti è tempo di scelte. Un valido aiuto per chi sta già pianificando le ferie è il Summer Vacation Value Report 2018, due speciali classifiche sulle mete preferite dagli italiani per le vacanze, stilate da TripAdvisor valutando le destinazioni che hanno ricevuto il maggior interesse di ricerche e prenotazioni sul noto sito di viaggi.

Una strizza l’occhio al Belpaese, dove il mare continua a (s)padroneggiare nelle scelte, l’altra riguarda le mete internazionali, dove continuano a dominare le città.

La ‘regina’ per i viaggiatori che resteranno a casa è l’Isola d’Elba che si piazza al primo posto seguita da Ugento che ha conquistato tutti con la sua indiscussa bellezza. I suoi tre gioielli – Torre San Giovanni, Torre Mozza e Lido Marini – sono letteralmente presi d’assalto nel periodo che va da giugno a settembre.

Scendendo, sul gradino numero c’è Porto Cesareo che in questi ultimi anni sta facendo incetta di premi e riconoscimenti. Merito, da un lato, della natura: 14 chilometri di costa con spiagge di sabbia fine e fondali cristallini, isolotti al largo e distese di macchia mediterranea nel cuore del Parco Palude Del Conte e Duna Costiera, sito d’interesse comunitario di raro pregio, dove spiccano anche le spunnulate, doline carsiche in cui acqua dolce e acqua salata s’incontrano.

Dall’altro, della storia e della cultura: insediamenti archeologici che riportano a tempi lontani, testimoniati da reperti rarissimi, che vanno dalle colonne romane che giacciono sui fondali agli oggetti rinvenuti presso l’area Scalo di Furno, passando per il neonato museo all’interno della Torre Chianca e per lo storico museo di biologia marina, dedicato al prof. Pietro Parenzan.

Senza dimenticare l’enogastronomia, i piatti semplici della tradizione, il pesce fresco a km0, cucinato secondo le antiche ricette dei pescatori e delle loro donne. Già, i pescatori. L’arrivo dei pescherecci al porto, ogni mattina, regala acquerelli vivi di rara bellezza. Un momento atteso da molti turisti, che acquistano il pescato direttamente all’arrivo.

«Sono soddisfatto del risultato raggiunto – ha dichiarato il sindaco, Salvatore Albano – come lo saranno sicuramente gli operatori turistici ed i cittadini tutti. Questa è la strada giusta, non bisogna dormire sugli allori ed agire in sinergia, insieme, per sempre nuovi e più ambiti risultati”.

Il report svela anche i periodi migliori, in termini di costo, per partire.  Se inaugurare e chiudere la stagione conviene in generale (la prima settimana di giugno e l’ultima di settembre sono le meno care per 13 delle 20 mete analizzate), per Londra, Parigi e New York nei mesi centrali si risparmia di più.

La classifica mete italiane

  1. 
Isola d’Elba
  2. Ugento
  3. 
Rimini
  4. 
San Vito lo Capo
  5. Villasimius
  6. Ricadi
  7. 
Porto Cesareo

  8. Vieste

  9. Riccione
  10. 
Isola d’Ischia

La classifica mete estere

  1. 
Santorini
  2. Ibiza
  3. 
Creta
  4. 
Maiorca
  5. 
Rodi
  6. 
Formentera
  7. 
New York
  8. 
Londra
  9. 
Parigi
  10. 
Malta

Ultima modifica: 19 maggio 2018 12:43

In questo articolo