​Da Sant'Andrea a Porto Badisco. Il trekking di Salento Faber mette in moto la solidarietà

La poesia della natura incontra il cuore grande di chi sceglie di condividere il progetto solidale Nota il Mondo. Organizzata da Salento Faber, una domenica dedicata al trekking che fa bene e riscopre le bellezze senza tempo di un territorio che incanta e conquista.


Porticciolo di Porto Badisco
Porticciolo di Porto Badisco

Dal Salento. Salento Faber non si ferma. Continuano gli appuntamenti dell’associazione culturale di Cursi con il trekking, alla scoperta  delle meraviglie del nostro territorio. Dopo gli appuntamenti del mese di marzo che hanno toccato alcuni dei luoghi più suggestivi del Salento, domenica 23 aprile, una giornata dedicata alla  “Camminata del Mare”, evento patrocinato dal Comune di Otranto. Un’occasione unica per ammirare la splendida costa che dai faraglioni di Sant’Andrea conduce a Porto Badisco. Luoghi magici che fanno bene al cuore. E non solo. Perché partecipando alla “Camminata del Mare” sarà possibile condividere il progetto si Salento Faber “Nota il Mondo”.
  
Il progetto di solidarietà  “Nota il Mondo”  ideato, voluto e organizzato da Salento Faber, ha visto la sua prima edizione proprio a Otranto lo scorso dicembre. Un evento spettacolare che ha coinvolto i bambini salentini e quelli di Kosovo e Albania, due Paesi al di là di un mare, che deve unire e non dividere.
  
Obiettivo fondante del progetto “ Nota il Mondo”, che avrà anche un’edizione estiva, è la costituzione di un fondo di sostegno per i bambini che vivono situazioni di disagio in tutto il mondo.
  
Salento Faber con “Nota il Mondo” punta tutto sulla solidarietà. Ecco dunque che anche  la “Camminata del Mare” diventa parte di questo progetto solidale i cu ricavi provenienti dalle iscrizioni, saranno interamente devoluti alla causa.
  
Il lento succedersi dei passi consentirà, così, di scoprire con emozione, uno dei tratti più belli della nostra costa e di contribuire con gioia a sostenere un progetto che mira a rendere un po’ più leggera la vita di bambini meno fortunati.
  
Il programma prevede il ritrovo nei pressi della spiaggetta di Sant’Andrea alle 6.00 per assistere al sorgere del sole e fare colazione. La partenza sarà alle 6.30. La passeggiata sarà divisa in tratti: da Sant’Andrea a “Le Cale” in località Santo Stefano (ex ClubMed), con arrivo previsto per le 9.30-10.00 e sosta nella spiaggetta; da “Le Cale” al molo Santi Martiri, arrivo intorno alle 12.00-12.30 e sosta presso il “Maestrale”; dal molo Santi Martiri al faro di Punta Palascìa, arrivo previsto alle 16.00-17.00, sosta e visita guidata al faro a cura di Cea Legambiente; dal faro di Punta Palascìa alla spiaggetta di Porto Badisco, arrivo per le 18.00-19.00 e sosta all’”Approdo di Enea”.
 
È possibile partecipare all’intero percorso o solo ad alcune tappe, ad ogni tappa sarà possibile ritornare alla propria auto per mezzo di un pullman messo a disposizione dagli organizzatori.
  
La quota di partecipazione per l’intero percorso è 10 euro, per singola tappa 5 euro.
 
Per informazioni e prenotazioni: Roberto 3355301322
 
Per donazioni Nota il Mondo: Salento Faber Cursi - IBAN IT43Q0760116000001035420890
 
di Tiziana Protopapa

Approfondimenti per
     
Autore:
0 commenti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |