Leggi tutto" />

Un albero piantato per ogni bimbo nato nel 2021, a Porto Cesareo va in scena la festa green

Appuntamento green, con la bellezza e la speranza a Porto Cesareo.

L’amministrazione comunale in collaborazione con le scuole, la parrocchia, le associazioni ambientaliste, la pro loco e le realtà attive sul territorio, ha organizzato un momento di incontro, un percorso di comunità, corale, che coinvolge grandi e piccoli.

In Piazza Aldo Moro-Riviera di Ponente, infatti, verranno piantati tanti nuovi alberi quanti sono i bambini nati nell’anno 2021 nella località rivierasca.

Ai genitori verrà consegnato un attestato insieme a una mappa arborea da cui risulterà l’albero associato al bambino con l’indicazione della tipologia e del luogo dove è stato piantato.

“La crescita di ogni albero sarà un messaggio di speranza e ossigeno per il futuro di questa città.  Insieme a questo, contribuiamo a creare una coscienza civile nuova, attenta al valore dell’ambiente che ci circonda, partendo dalle nuove generazioni, dagli adulti di domani”, spiega il sindaco Silvia Tarantino.

“Se pianti un albero doni la vita – il commento del dirigente scolastico, Stefano Macchia. Questo evento rappresenta l’occasione privilegiata per riflettere sull’importanza che gli alberi hanno per la vita dell’uomo e dell’ambiente e si coniuga con la mission della scuola, che grande rilievo attribuisce agli obiettivi dell’Agenda 2030”.

I piccoli studenti, accompagnati dai genitori, parteciperanno alla posa degli alberi e in futuro potranno prendersene cura e osservarne la crescita.  Gli alberi contribuiscono al miglioramento della qualità della vita. Assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, proteggono la biodiversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.

“Vedere concretamente piantumati i diversi alberi sul piazzale Aldo Moro-Riviera di Ponente rappresenti non solo gioia, ma anche speranza ed ossigeno al futuro di questo Comune e ai piccoli neo cittadini che cresceranno insieme alla pianta rinvigorendo uno spazio verde urbano e dando un messaggio e un  compito alle nuove generazioni. Mettiamo a dimora giovani alberi per riqualificare i nostri giardini e per fare più bello e verde il nostro paese”, conclude l’assessore Anna Peluso.



In questo articolo: