‘Insieme ce la faremo’, la Protezione Civile di Copertino dona 100 tute e 30 camici monouso al Vito Fazzi

I volontari dell’associazione di Protezione Civile “San Giuseppe da Copertino” hanno fatto una importante donazione al Reparto di Malattie Infettive dell’ospedale leccese

Trovarsi sulla stessa barca, tutti chiamati a remare insieme. Questa è stata la riflessione di Papa Francesco nel momento di preghiera celebrato ieri sera in Piazza San Pietro. E in un periodo storico così difficile per tutto il Paese in cui l’emergenza epidemiologica causata dal coronavirus sta mettendo a dura prova soprattutto il sistema sanitario e gli operatori schierati in prima linea, fortunatamente non manca lo spirito di squadra per “remare insieme”.

Infatti, raccogliendo l’appello lanciato sui social dal dott. Leo Tomacelli con cui è stata rappresentata la criticità della situazione dovuta alla mancanza di tute per contenimento biologico, i volontari dell’associazione di Protezione Civile “San Giuseppe da Copertino” si sono subito attivati per promuovere una raccolta fondi, a cui ha risposto un’azienda specializzata copertinese, che ha consentito di donare 100 tute e 30 camici monouso al Reparto Malattie Infettive del “Vito Fazzi”.

«In segno di riconoscenza per il lavoro impeccabile che voi tutti operatori sanitari state svolgendo in modo professionale e con sprezzo del rischio a cui costantemente siete esposti – si legge nella lettera indirizzata dai volontari di protezione civile al dott. Tomacelli – in un periodo così buio per la nostra comunità, siete un raggio di sole nella lotta a questo nemico subdolo ed invisibile dal nome Covid-19, che sta attanagliando la nostra popolazione. Con questo piccolo gesto vogliamo dare un contributo alla causa oltre le nostre ordinarie attività di Protezione Civile, manifestare la nostra vicinanza, tutto il nostro orgoglio e affetto per la vostra categoria e soprattutto dirvi che insieme ce la faremo».



In questo articolo: