La comunità di Galatone in festa, Nonna Elena raggiunge il traguardo dei 100 anni

Nata il 27 novembre del 2021, ha sette figli. “Un esempio che può darci tanto”, commenta il Sindaco della città salentina Flavio Filoni.

La comunità di Galatone è in festa per i 100 anni di Elena De Giorgi. Domani mattina, nel giorno del suo compleanno storico, il sindaco Flavio Filoni si recherà a casa della neocenternaria per portare gli auguri di tutta la città.

La signora Elena, nata il 27 novembre 1921 in una famiglia contadina modesta, figlia maggiore di quattro fratelli, è rimasta orfana di padre già a 11 anni si è dovuta impegnare nel lavoro in campagna per contribuire al sostentamento della famiglia.

Si è sposata a 19 anni, nel 1941, in pieno conflitto mondiale. Nel 1943, in contrada Luna a Galatone, ha dato alla luce il suo primogenito, Luigi. Mentre partoriva si sentivano i sibili dei bombardamenti sulla stazione di Nardò e sull’aeroporto di Galatina. Il marito Giuseppe, detto Pippinu, era nel frattempo dislocato a Brindisi come soldato di cavalleria. In 19 anni di matrimonio la coppia ha messo al mondo sette figli (5 maschi e 2 femmine): l’ultimo è nato nel 1962. E fu proprio nel 1962 che il marito Pippinu accusò un malore sul lavoro e morì poco dopo. Purtroppo non ebbe il tempo di vedere il suo ultimo figlio, a cui fu dato il nome Giuseppe come quello del padre, che sarebbe nato dopo solo una settimana dalla sua scomparsa. Papà Pippinu aveva appena 50 anni.

Rimasta vedova a 40 anni, e dopo un periodo di sconforto, la signora Elena si è dovuta rimboccare le maniche lavorando il tabacco e con l’aiuto della madre Giuseppina e della zia Fiorina, vedove a loro volta, con non poche difficoltà, è riuscita a portare avanti la famiglia facendo da madre e anche da padre quando necessario.

Ha dedicato e dedica ancora oggi la sua vita al bene dei suoi figli. Con tanto amore e tanti sacrifici è riuscita a trasmettere loro la sua forza e il suo spirito e ancora oggi il suo modo di essere è di esempio per i suoi figli e di conseguenza per tutti i suoi nipoti che le vogliono un mondo di bene.

I suoi splendidi 100 anni sono motivo di orgoglio per tutti. Il sorriso, spesso presente sul suo volto, fa capire la sua soddisfazione nell’essere riuscita a costruire e mantenere una famiglia così felice e unita.

“Una tempra d’altri tempi: la vita di nonna Elena – afferma il sindaco Filoni – è un modello per la sua famiglia e anche per la comunità di Galatone, soprattutto per i più giovani. Con la sua semplicità e la sua forza può insegnarci tanto, è un esempio e un punto di riferimento per tutti. Grazie nonna Elena, grandi auguri e buona vita”.



In questo articolo: