Promuovere i valori dello sport, con “La Vita in Gioco” l’US Lecce fa tappa a Corsano

L’iniziativa, che si svolgerà giovedì 23 marzo, è organizzata dall’Associazione Idee a Sud Est e vedrà la partecipazione del calciatore del Lecce Youssef Maleh

L’Unione Sportiva Lecce, con i suoi calciatori, torna nel Capo di Leuca.

Si intitola “La Vita in Gioco” lo speciale appuntamento organizzato dall’Associazione Idee a Sud Est, in programma giovedì 23 marzo, a partire dalle ore 17, presso il Salone Parrocchiale di via della Repubblica.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la Asd.PS Corsano 2020, la Asd De Finibus Terrae, la Parrocchia Santa Sofia, e con il patrocinio del Comune di Corsano, è finalizzata a promuovere i valori della passione, del rispetto delle regole e dell’impegno, in campo come nella vita.

Ospiti d’eccezione il centrocampista giallorosso Youssef Maleh e i giocatori della formazione Primavera (prima in classifica nel campionato di categoria) Pol Muñoz e Jacopo Russo.

Introdurrà l’incontro Carlo Ciardo, Presidente dell’Associazione Idee a Sud Est, mentre i saluti iniziali saranno affidati a Biagio Raona Sindaco di Corsano, a don William Del Vecchio Parroco di Corsano, Leonardo Martella Presidente Asd.Ps Corsano 2020 e a Donatello Chiarello Scuola Calcio ASD De Finibus Terrae.

A moderare il dibattito e sollecitare le domande agli ospiti sarà Giulio Serafino, giornalista.

“Lo sport è una componente essenziale per la salute ed il benessere – Carlo Ciardo,– ma è anche un veicolo di valori umani. In questa chiave la presenza dei calciatori giallorossi rappresenta un momento straordinario per veicolare messaggi come la lealtà, il rispetto delle regole, il sacrificio e la collaborazione.

L’appuntamento – conclude Ciardo – reso possibile dall’impegno corale di associazioni e istituzioni e dalla disponibilità impagabile dell’U.S. Lecce, va ben oltre il tifo calcistico, per abbracciare tematiche essenziali per la crescita sana dell’intera comunità corsanese”.