Clicca e posta, a Porto Cesareo il Carnevale diventa una festa social

Una serie di pannelli, raffiguranti maschere storiche e personaggi del mondo dei cartoon sono stati fatti sistemare in Piazza Risorgimento. Si potrà mettere il viso, scattare una foto per poi postarla sui social.

La pandemia con cui da un anno a questa parte il mondo è costretto a fare i conti ha modificato e non poco le abitudini delle persone.

Una serie di norme necessarie a fare in modo che si limitino al massimo le possibilità di contagio, hanno fatto sì che fossero eliminati tutti quegli eventi e manifestazioni che comportano assembramenti. Niente concerti, niente processioni, niente sfilate, niente cinema o teatro, mostre ridotte e con un numero ristretto di persone e così via.

Tra le iniziative, anche la festività per eccellenza del mese di febbraio, il carnevale che, quest’anno, sarà giocoforza diverso.

Non ci si potrà ritrovare insieme, preparare i vestiti, i carri allegorici da far sfilare per le vie dei paesi. Nonostante ciò, però, non è detto che si debba per forza rinunciare all’allegria.

Ed è per questo che a Porto Cesareo a partire da oggi prende il via un’iniziativa finalizzata a ricordare lo storico carnevale cesarino.

Si input dell’Assessore Barbara Paladini, infatti, una serie di simpatici pannelli colorati, raffiguranti maschere storiche e personaggi del mondo dei cartoon, sono stati realizzati e fatti sistemare in Piazza Risorgimento. La finalità dell’idea è quella di “fare  compagnia” a grandi e piccoli e rendere meno pesante il clima, gravato da paure e restrizioni da pandemia.

Chiunque potrà inserire il viso nella fessura, scattare una foto e postarla sui profili social ricordandola festa più colorata dell’anno.



In questo articolo: