Al via a Gallipoli il nuovo servizio di taxi sociale

Risponde alla finalità generale di prevenzione, riduzione delle condizioni di disagio derivanti da limitazioni personali e sociali

Un altro progetto avviato dall’amministrazione comunale di Gallipoli prenderà il via nei prossimi giorni.

Per la prima volta, mercoledì 11 gennaio, partirà il servizio di taxi sociale che costituisce un importante servizio di prossimità che si inserisce tra i vari servizi sociali territoriali destinati ai cittadini che versano in condizioni di svantaggio. Il taxi sociale risponde oggi alla finalità generale di prevenzione, riduzione, rimozione delle condizioni di disagio derivanti da limitazioni personali e sociali, da condizione di non autosufficienza o parziale non autosufficienza. Nel corso degli ultimi anni si è percepito, da parte della popolazione residente in stato di non autosufficienza e in situazione difficoltà a causa dell’assenza di una rete familiare disponibile agli accompagnamenti, un crescente disagio relativamente all’assenza di ausili sociali alla mobilità.

“Per fronteggiare questo disagio abbiamo ritenuto opportuno attivare un servizio di trasporto sociale che copra il territorio comunale, soprattutto da e verso strutture sanitarie pubbliche e private compreso il medico di famiglia, strutture assistenziali, riabilitative per la fruizione delle relative prestazioni, visite mediche o specialistiche, esami clinici”, commenta il sindaco Stefano Minerva   “Il Comune, in quanto Ente locale più vicino ai bisogni dei cittadini, deve assicurare un sistema integrato di interventi e servizi sociali e promuovere la qualità di vita dei cittadini: il taxi sociale si inserisce pienamente in questo filone”.

Il servizio riguarderà anche il disbrigo di pratiche burocratiche presso gli enti con sede nel territorio comunale, gli esercizi pubblici del territorio comunale per l’approvvigionamento di generi di prima necessità che non abbiano il carattere della quotidianità, gli istituti di credito quali banche e posta che hanno sede nel comune di Gallipoli.  Il servizio sperimentale di taxi sociale, a partire da mercoledì 11 gennaio, si svolgerà entro i confini del territorio di Gallipoli e sarà prestato da apposita navetta con mezzo proprio e attrezzato per il trasporto di diversamente abili (anche non deambulanti). Sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.30 e gli utenti accederanno prenotandosi, a partire da lunedì 8 gennaio,  nei giorni dal lunedì al venerdì, nella fascia oraria compresa tra le 9.00 e le 12.00 al numero telefonico 0833275577. La prenotazione dovrà essere effettuata entro 24 ore prima dell’orario richiesto per il trasporto.

: “L’amministrazione comunale è stata sempre molto attenta a quelle che sono le esigenze dei cittadini portando avanti degli obiettivi importanti al fine di migliorare la vita dei gallipolini. Ed è in quest’ottica che nasce il taxi sociale rivolto alle persone non autosufficienti, con difficoltà economiche e quelle che non hanno una rete familiare disponibile per offrire aiuto. Da qui l’importanza di un trasporto sociale che copra tutto il territorio gallipolino. Si tratta di un progetto che combatte la solitudine dunque mirato all’inclusione, aggiunge la consigliera delegata Titti Cataldi