Benvenuti a Merine, città dell’accoglienza, ma la strada è piena di rifiuti. La segnalazione

Cumuli di rifiuti abbandonati su Via Vecchia Lecce, la strada che conduce a Merine. Lo ‘spettacolo indecoroso’ è ancor più visibile dopo i lavori di potatura

Lizzanello e la sua frazione di Merine saranno certamente ‘città dell’accoglienza’, come recita la cartellonistica stradale all’ingresso di Via Vecchia Lecce. Ma per tutti i cittadini che quotidianamente ci passano o per tutti i salentini che la frequentano, quella strada non è certamente un bel biglietto da visita da esibire, anzi – senza giri di parole – si può dire che l’immagine che se ne riceve è pessima.

Cumuli di spazzatura, soprattutto plastica, fanno ‘bella figura’ al ciglio della strada che conduce dalla frazione di Lizzanello a Lecce.

«Quello che è successo – ci scrivono alcuni cittadini – è incredibile! Alcuni giorni fa ci sono stati dei lavori di sfalcio dell’erba ai margini della carreggiata. Ciò che è uscito fuori dal ciglio della strada, a causa dell’inciviltà di tanti, è vergognoso: nascosti tra la vegetazione cumuli di spazzatura e bottiglie di vetro che gli operai della ditta incaricata hanno ammonticchiato non essendo, probabilmente, di loro competenza il ritiro e lo smaltimento di ciò che era stato trovato. Ma ad oggi nessuno è passato a ritirare ciò che è stato accantonato e il vento sta ricoprendo la strada di tutta la spazzatura che avrebbero dovuto smaltire. Possibile che non ci sia un coordinamento tra le varie fasi dei lavori che si fanno?»

Lo spettacolo testimoniato dalle fotografie inviate alla redazione di leccenews24.it è deprimente. E spiace che in una zona così bella del territorio, in cui è ancora possibile godere del verde e della vegetazione rigogliosa, non si presti attenzione al deturpamento e all’inciviltà anche con l’ausilio delle tanto necessarie fototrappole.

All’Amministrazione Comunale di Lizzanello il compito di ripristinare la bellezza di quei luoghi e a quei cittadini che sanno solo sporcare possiamo dire che non è mai troppo tardi per imparare la lezione.



In questo articolo: