Vede i carabinieri e scappa, ma non basta: in auto spunta un chilo di marijuana. Arrestato

Un 60enne di Casarano è finito ai domiciliari. I guai per lui sono cominciati quando era in auto con più di mille grammi di marijuana e ha incrociato i Carabinieri.

Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 15.30 quando per un 60enne di Casarano sono cominciati i guai. L’uomo, L.P. le sue iniziali, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri del n.o.r. – sezione radiomobile della locale Compagnia e, dopo le formalità di rito, è finito ai domiciliar come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

A tradirlo è stato il suo comportamento alla guida. Già, perché mentre si trovava al volate della sua auto ha fatto una manovra azzardata quando ha incrociato sulla sua strada gli uomini in divisa. Alla vista dei militari, nel maldestro tentativo di evadere il controllo, ha invertito il senso di marcia, ma è stato raggiunto, fermato e sottoposto a perquisizione personale e veicolare.

Il controllo ha permesso agli uomini dell’arma di scoprire il motivo di tanta fretta. In auto è spuntato fuori un involucro contenente 1089 grammi di sostanza stupefacente. Più di un chilo di marijuana. A quel punto i Carabinieri hanno esteso la perquisizione anche al suo domicilio, ma il casa del 60enne non è stato trovato nulla. Esito negativo.

La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre l’uomo, espletate le formalità di rito, è stato riaccompagnato a casa dove resterà agli arresti domiciliari, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria informata dell’accaduto.